American Horror Story 1984 ha una data ufficiale: i primi dettagli riguardano solo la messa in onda?

Piccolo poster e data ufficiale di debutto per American Horror Story 1984, ecco le novità

Siamo tutti con gli occhi e le orecchie ben puntate verso gli Usa in attesa di annunci ufficiali e novità in vista del prossimo Comic-Con di San Diego vera fucina di rivelazioni importanti anche quando si parla di American Horror Story 1984. Questo è il titolo previsto per questa nuovo capitolo della serie firmata da Ryan Murphy che questa volta regalerà al pubblico un vero e proprio omaggio al cinema horror di quegli anni.

Ad annunciare le novità ci ha pensato un piccolo poster postato su Instagram che ha confermato il titolo e il tema della stagione ma che, soprattutto, ha ufficialmente annunciato la data ufficiale della messa in onda prevista per mercoledì 18 settembre negli USA. Non si conosce ancora la data ufficiale italiana ma quello che è certo è che sarà ancora Sky ad occuparsi della messa in onda qualche settimana dopo il debutto italiano.

FX ha ufficialmente rilasciato la prima data per American Horror Story: 1984 qualche giorno dopo la foto che lo sciatore olimpionico Gus Kenworthy, uno dei pochi membri del cast annunciati per questa stagione, ha pubblicato una foto misteriosa del copione confermando le riprese della serie. Al suo fianco, come regular e sua fidanzata ci sarà Emma Roberts di ritorno a “casa” dopo aver ripreso il ruolo di Madison Montgomery in Apocalypse.

Al momento i dettagli della trama rimangono ben segreti così come i nomi del cast che lavorerà o, meglio, sta già lavorando a questa stagione. L’unico dettaglio arriva dal produttore esecutivo della serie Tim Minear che in un’intervista ha detto in precedenza che la prossima stagione sarà un “regalo” per i fan dell’orrore degli anni ’80: “Penso che sarà davvero spaventoso ma molto divertente, come sempre. E che se hai un gusto per l’horror anni ’80, sei pronto per un regalo”.

Ecco il post pubblicato sulla pagina ufficiale della serie:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.