Taodue porta Il Coraggio di Ilaria su Canale 5 dopo il successo di Sulla mia pelle: Ilaria Cucchi ha ispirato la nuova fiction

Da Sulla mia pelle a Il Coraggio di Ilaria, il caso Cucchi sbarca su Canale 5 da un altro punto di vista

In realtà non sappiamo ancora con precisione se si tratterà di una fiction o un film per la tv, fatto sta che Taodue ha annunciato Il Coraggio di Ilaria ufficialmente e via social con una foto con al centro Ilaria Cucchi. Tanto è bastato per creare scalpore intorno al nuovo progetto destinato a Canale 5 e che da gennaio inizierà a prendere forma con le prime riprese in vista della messa in onda per l’autunno 2020, salvo cambiamenti.

Al centro de Il Coraggio di Ilaria c’è proprio la storia di Ilaria Cucchi legata a doppio filo, ormai da nove anni, a quella del fratello Stefano Cucchi. Dopo aver tenuto testa a tutti e tutto in due processi, aver lottato per il fratello affrontando tre inchieste, rivelazioni, foto sconvolgenti e rivelazioni, adesso Ilaria Cucchi ha firmato l’accordo con Pietro Valsecchi per lanciare la sua storia in tv.

I momenti e gli avvenimenti che le hanno strappato il fratello Stefano sono stati al centro del film Netflix con Alessandro Borghi Sulla mia pelle, lo stesso che ha smosso le coscienze permettendo una svolta verso la verità e la giustizia, ma adesso toccherà proprio alla combattiva sorella finire sul piccolo schermo. L’accordo tra il produttore ed Ilaria Cucchi è stato siglato ieri con tanto di foto dei due pronti a firmare il contratto ma nessun dettaglio è stato ancora rivelato se non che le riprese inizieranno a gennaio.

Ecco il post su Facebook:

Nel film Netflix è stata Jasmine Trinca a vestire i panni della combattiva Ilaria Cucchi, chi le presterà il volto nella fiction Taodue? Al momento non è dato saperlo così come non si conoscono ancora gli attori che, molto probabilmente, saranno impegnati a prestare il volto ai genitori della donna e allo stesso fratello Stefano, semmai lo vedremo in video. Chiunque sarà chiamato a questo compito dovrà fare i conti con l’ingombrante figura di Alessandro Borghi e non sarà facile.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.