Cyberpunk 2077 tra nuove indiscrezioni, finali multipli e multiplayer per ora assente?

Il nuovo titolo di CD Projekt RED ha catturato le attenzioni di tutti grazie alle sue feature, ma non tutto sarà disponibile al lancio

7
CONDIVISIONI

Affermare che Cyberpunk 2077 sia stato il protagonista indiscusso dell’E3 2019 appena conclusosi non rappresenta di certo un delitto. Non ce ne vogliano gli altri publisher e tutti i prodotti presentati nel corso della kermesse californiana, ma il titolo di CD Projekt RED è stato quello in grado di far scattare dalla poltrona i presenti in sala e dalle sedie tutti gli utenti collegati tramite streaming online. Il merito va sì alla presenza di Keanu Reeves tanto in game quanto sul palco del Convention Center, ma le feature incluse nel gioco e una realizzazione tecnica che appare fin da ora mozzafiato fanno indubbiamente il loro sporco lavoro.

È un Cyberpunk 2077 dalle ambizioni particolarmente elevate quello che si appresta a presenziare sugli scaffali nel primo quadrimestre del prossimo anno, con gli sviluppatori che sembrano pronti a costruire una storia in grado di prendere direzioni diverse a seconda delle azioni degli utenti. Stando infatti a quanto riportato da Gamerant, il titolo supporterà i finali multipli. Non è per ora chiaro come il tutto funzionerà, con il team che ha solo lanciato l’amo senza scendere nei particolari, ma è evidente che parecchio peso lo avranno le scelte che si compiranno durante la propria avventura: occhio quindi a ponderare bene ogni singola mossa.

Non vuole lasciare nulla al caso poi CD Projekt RED, che per Cyberpunk 2077 ha preparato una sua personalissima roadmap contenutistica. Per essere certi di evitare defaillance da day one, lo studio ha infatti programmato un lancio esclusivamente single player, con il multigiocatore che arriverà nel titolo soltanto in un secondo momento. Non hanno intenzione di affrettare i tempi i ragazzi del team di sviluppo polacco, che si riserverà di mettere mano al comparto online soltanto in futuro e, molto probabilmente, dopo che il titolo sarà già disponibile. Una scelta apprezzabile votata chiaramente al perfezionamento di una produzione che ha la volontà di sorprendere sotto ogni punto di vista, ritagliandosi le tempistiche giuste e senza affrettare inutilmente i tempi.

Siete d’accordo con le scelte adottate da CD Projekt RED o avreste preferito tutto e subito sacrificando parzialmente la qualità? Diteci la vostra nei commenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.