Courtney Love vede il fantasma di Kurt e riceve un blast da Tommy Lee: la vedova Cobain senza freni

Il batterista dei Mötley Crüe risponde alle sue critiche sul biopic "The Dirt"

37
CONDIVISIONI

Dopo le ultime notizie sulla possibile reunion delle sue Hole scopriamo che Courtney Love vede il fantasma di Kurt, il suo defunto marito, e si rende protagonista di un botta e risposta con Tommy Lee, lo storico batterista dei Mötley Crüe, sul film biografico The Dirt di Jeff Tremaine.

Nell’ordine delle cose, durante un’intervista a un’emittente statunitense la signora del grunge ha raccontato che nel 1996, anno in cui aveva una relazione con l’attore Edward Norton, aveva visto il fantasma di Kurt Cobain. La vedova del rock si era appena trasferita ad Hancock Park, Los Angeles, insieme al nuovo compagno e nella nuova casa – racconta Courtney Love – aveva visto il defunto marito:

L’ho visto seduto su una sedia. Mi ha detto “ciao” e se n’è andato.

Se da una parte Courtney Love vede il fantasma di Kurt Cobain, in secondo luogo passa il tempo sui social a criticare aspramente The Dirt che racconta la storia della band di Nikki Sixx. Nel corso della stessa intervista, infatti, la Love ha parlato del biopic come del film più stupido di sempre, in quanto sarebbe banale e spregevole nei confronti delle donne.

Tuttavia, la sua affermazione non è rimasta senza replica. Lo stesso Tommy Lee, infatti, ha risposto alla vedova Cobain con un tweet a metà tra il vetriolo e l’ironico:

Hey! Courtney! Quando uscirà il tuo film? Ah, aspetta… mai!

La provocazione di Tommy Lee è rimasta senza una risposta da parte di Courtney, che tuttavia non è nuova allo scontro con altre star o con le grandi realtà, come era accaduto quando si era scagliata contro un noto marchio statunitense per questioni di diritti sui Nirvana.

Mentre Courtney Love vede il fantasma di Kurt c’è chi sostiene che il suo sia un racconto del rimorso o della colpa, dal momento in cui il ruolo della vedova Cobain intorno alla morte dell’ex leader dei Nirvana è ancora avvolto nel mistero.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.