Addio allo stallo per alcuni Asus ZenFone dal 17 giugno: si muove qualcosa su Android Pie

Torna a far parlare di sé l'aggiornamento Android Pie per questi modelli. Tutte le ultime novità ufficiali

18
CONDIVISIONI

Dopo una lunghissima attesa, finalmente oggi 17 giugno pare essersi sbloccata una volta per tutte la situazione riguardante diversi Asus ZenFone in merito al rilascio dell’aggiornamento con Android Pie. In particolare, è importante analizzare la situazione relativa agli Asus ZenFone 4 questa mattina dopo mesi di silenzio. Questioni diverse per i tanti modelli appartenenti alla famiglia, ragion per cui sarà importante non lasciare nulla al caso per inquadrare al meglio la situazione. Proviamo dunque a capire come stiano realmente le cose.

In primo luogo, da alcune ore a questa parte viene segnalata una volta per tutte la disponibilità dell’aggiornamento Android Pie per la versione “base” dello stesso Asus ZenFone 4. Mi riferisco alla ZE554KL, anche se per la piena diffusione della patch su larga scala sarà necessario attendere ancora qualche giorno. Come sempre avviene in questi casi, il timore è che si possano sovraccaricare i server. Insomma, portate pazienza nel caso in cui non abbiate ancora ricevuto la notifica per procedere via OTA.

Allo stesso tempo, una fonte come The Android Soul chiarisce le idee anche per altri device del gruppo. Ad esempio, possiamo parlare di beta ufficiale disponibile per il cosiddetto Asus ZenFone 4 Max, senza dimenticare i tanti modelli “Selfie” di questa famiglia. La notizia risale al mese di maggio, ma i passi in avanti che sono stati fatti risultano importanti anche sotto questo punto di vista. Insomma, il produttore asiatico sta facendo uno step decisivo sul fronte sul fronte dell’aggiornamento Android Pie per tutti i modelli 2017.

Per la cronaca, l’aggiornamento ufficiale e definitivo per Asus ZenFone 4 porta con sé la sigla 16.0620.1905.10 e mette la parola fine ad una lunga telenovela, se pensiamo che utenti e addetti ai lavori ad un certo punto abbiano iniziato a pensare che questo device non avrebbe più ricevuto Android Pie.

Commenti (1):
messina106

Tutto bello ma se poi alla fine il servizio tecnico non è competente e professionale, tutto ciò non serve a nulla.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.