Nick Cave regala un suo testo a un autore con il blocco dell’artista

La voce dei Bad Seeds spiega chi scrive canzoni è servo di esse, non un creatore

17
CONDIVISIONI

Se Nick Cave regala un suo testo a un autore per aiutarlo a superare il blocco dell’artista possiamo scomodare un discorso fatto di empatia e comprensione reciproche. Il singolare episodio è avvenuto sul portale The Red Hand Files, di proprietà della voce dei Bad Seeds dove il cantautore ha dedicato uno spazio alle richieste dei fan. Tra questi è comparso un certo David che scriveva da Baltimora:

Sono un cantautore, sono seriamente bloccato. Posso avere da te qualche testo libero?

Nick Cave non ha esitato e gli ha postato un testo dal titolo Incinerator man con tanto di spiegazione sulla fonte di ispirazione e sull’argomento, senza rinunciare ad alcune indicazioni sull’arrangiamento. La canzone, infatti, prende spunto dalla raccolta di poemi Peaches got it alone dello scrittore Frederick Seidel e si orienta in uno stile oscuro e tenebroso. Ancora, Cave specifica che per questa canzone non esiste una struttura, anche se consiglia di individuare un ritornello e di dargli ossigeno con un giro di accordi che lascino in evidenza il cantato.

La parte più interessante, tuttavia, si legge nella parte finale del messaggio:

Dovresti ridimensionare il tuo rapporto con la scrittura dei testi. Tu non sei il Grande Creatore delle canzoni: tu sei il loro servo ed esse arriveranno da te quando tu sarai pronto a riceverle. Non esistono canzoni che si nascondono nel tuo inconscio e attendono di uscire, anzi, loro stanno fuori e tu devi accoglierle. Ora, butta questo mio testo – non era buono – e scrivi la tua dannata canzone. Sei un cantautore, hai un intero mondo da salvare e non hai molto tempo.

Ciò che leggiamo è quasi una spronata paterna a un ragazzo che fa lo stesso lavoro di Nick Cave, al quale però si sente di consigliare di lavorare meglio sul suo approccio con l’arte dello scrivere i testi. Per questo, infatti, il leader dei Bad Seeds gli consiglia di mettere nero su bianco la sua canzone prima che lo faccia qualcun altro. Anche se Nick Cave regala un suo testo a un fan con il blocco dell’artista, non perde l’occasione per scoprire le carte sul mondo del cantautorato e sul difficile rapporto con le proprie proiezioni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.