Il sistema operativo Huawei più veloce di Android del 60% o solo utopia?

In un primo momento l'OS proprietario non potrà essere così veloce, come leggere il dato ricorrente

47
CONDIVISIONI

L’argomento del momento è senz’altro il sistema operativo Huawei, alternativo a quello Android dopo il ban USa che non permetterà di utilizzare più i servizi Google sui nuovi smartphone del produttore. La soluzione software è al centro di una nuova valanga di rumor che lasciano ben sperare ma che potrebbero essere pure un po’ “esagerati”.

Negli ultimi giorni di maggio, sulle pagine di OM, è stato riportato già un primo approfondimento che vorrebbe il sistema operativo Huawei il 60% più veloce di quello Android. Subito dopo, la notizia in se è stata etichettata come fake o comunque non certificata. Ora, con un vero e proprio ritorno di fiamma, la stessa indiscrezione compare in un rapporto della fonte Globaltimes.com. Dove starebbe dunque la verità?

Ragionando esclusivamente sulla corposa percentuale del 60% di velocità in più dell’ultima esperienza software, il dato in questione sembra fin troppo gopnfiato. Non c’è dubbio che, dopo lo scacco del ban, il sistema operativo Huawei si prefigga l’obiettivo di fare la differenza rispetto ad Android ma una gap così importante alla prima release di un software tutto nuovo appare alquanto utopistico.

Con il sistema operativo Huawei si punterà tutto sulle performance, questo è chiaro. Gli sviluppatori non mancheranno di rendere la nuova esperienza software più agile e scattante che mai, anche nell’ottica di fare le scarpe ad Android. Tuttavia va preso in considerazione che l’OS Hongmeng, ARK OS, AOK OS o come dir si voglia non potrà non fare i conti con qualche bug ed errore di troppo dovuto pure alla sua giovane età e nulla esperienza con il pubblico. Insomma, il 60% di velocità in più resta un valore futuristico almeno, che dovrà invece scontrarsi con la realtà dei fatti.

Il nuovo OS proprietario Huawei che naturlmente salirà a borso anche dei device Honor dovrebbe essere lanciato già in settembre, insieme alla nuova serie di Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro. A meno che naturalmente il ban USA non venga del tutto ritirato o ridimensionato.

Commenti (5):

Giosbi

Android significa Google e Google significa rilevamento di una marea di dati (sensibili, bancari, insomma tutto) all’insaputa del cliente, ecco perchè è un sistema lento.
Windows era il migliore sw per smartphone, ma ora non c’è più. Bisogna abbandonare Android in massa; basta essere spiati in continuazione. Leggete i report statunitensi sulle ingerenze nella vita quotidiana dei clienti Google, una roba così non si era mail vista, eppure i venditori propongono i sistemi Google, chissà perchè. C’è un abuso di posizione dominante incredibile (ma l’Europa se ne accorgeva solo nei confronti di Windows, mentre di Google mai, chissà perchè).
E’ un po’ come la questione dei browser che si dichiarano lontani dal mondo Google, ma che però ricevono soldi da Google per la raccolta dei dati.
Insomma uno schifo: le riviste specializzate stanno zitte, ovvio, il silenzio comprato da Google vale parecchio.
Tutto uno schifo, W Windows e chi non si adegua a questi sistemi da massa.

luca

Il problema non è tanto il sistema operativo, ma il suo ecosistema fatto di app. Se non compatibile con le app di Google, sarà una impresa farlo decollare. Farà la fine di Windows su smartphone se non peggio, e ci rimetterà il marchio.

Alex23

Windows Phone sui Lumia girava come una scheggia con processori di 3-4 anni fa e 512mb di ram, con 1gb volava. Per cui non mi meraviglierei troppo se il sistema Huawei, almeno sui telefoni proprietari, girasse molto meglio di Android.

ProvaSaSaSa

60% di cosa? Non esiste la velocità dell’OS. Anche mettendo i sistemi operativi sulla stessa macchina, ci sono infinte variabili e scenari in carico ed uso che non posso garantire la misurazione della fantomatica velocità di un OS. Basti guardare gli algoritmi di gestione dei thread, giusto per fare un esempio. Figurati se poi facciamo prove su hardware diversi, come i ridicoli video dove si fa a gara su chi apre le app più velocemente. 60% di un numero che non ha unità di misura. A che velocità va un OS? Pertiche/quarto d’ora? Se poi si crede che viaggi ad operazioni al secondo, allora è palesemente una bufala, dato che riguarda l’hw e non il sw.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.