Grafica di The Witcher 3 su Nintendo Switch e PS4 a confronto: un video fa chiarezza

Come si comporterà il sontuoso GDR di CD Projekt RED sulla console ibrida giapponese?

The Witcher 3 su Nintendo Switch non è più solo una fantasia per tutti i possessori della console ibrida del colosso di Kyoto. Nel corso del Nintendo Direct mandato in onda in occasione dell’E3 2019, CD Projekt RED e la casa di Super Mario hanno infatti annunciato il porting dell’acclamato actionRPG. Porting che arriverà entro la fine dell’anno in corso, in versione Complete Edition.

Questo significa che The Witcher 3 su Nintendo Switch includerà anche i due DLC aggiuntivi già disponibili su PC, PlayStation 4 e Xbox One, vale a dire Hearts of Stone e Blood & Wine. Non è al momento chiaro se CD Projekt RED abbia in serbo delle sorprese o contenuti aggiuntivi in esclusiva per gli utenti nintendari, magari sfruttando qualche particolar icona del colosso di Kyoto da inserire nella sua avventura ruolistica dalle tinte decisamente dark fantasy. Quel che è certo, invece, è che il porting sarà sviluppato da Saber Interactive in stretta collaborazione con CD Projekt. Il gioco girerà a 540p in modalità portatile, mentre utilizzando Switch in modalità docked e con risoluzione dinamica attiva la risoluzione sarà pari a 720p.

E se è vero che molti credevano quasi impossibile assistere ad un’uscita del genere sull’ultima piattaforma targata Nintendo, è altrettanto vero che il “miracolo” potrà essere compiuto solo sacrificando qualcosina dal punto di vista squisitamente grafico. In attesa di scoprire nel dettaglio come girerà The Witcher 3 su Nintendo Switch in ogni frangente, il canale YouTube Cycu1 ha pubblicato un nuovo video confronto di The Witcher 3, mettendo a paragone il comparto grafico del gioco su Nintendo Switch e PlayStation 4. Il filmato consente di farci una prima idea sulla qualità visiva del porting destinato alla console ibrida.

Il video confronto è basato sulle stesse scene di gioco tratte dalle versioni Nintendo Switch e PlayStation 4 di The Witcher 3, allo scopo di fare un paragone diretto sul comparto grafico. Come era lecito aspettarsi per un titolo open world di questa portata, l’edizione Switch deve scendere a qualche compromesso visivo, soprattutto per quanto riguarda la qualità delle texture e la mole di dettagli presente a schermo. Il risultato finale, tuttavia, sembra abbastanza promettente. Non trovate anche voi?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.