Prime anticipazioni sul nuovo singolo di Vasco Rossi: “Mi confesso ma rifarei gli stessi errori”

Arrivano le prime anticipazioni sul nuovo singolo di Vasco Rossi, con il titolo già svelato dal rocker di Zocca.

7
CONDIVISIONI

Il nuovo singolo di Vasco Rossi sta per arrivare. A rivelarlo è il rocker di Zocca, che in questi giorni sta tenendo gli ultimi concerti allo Stadio San Siro di Milano.

Ancora da decidere la data d’uscita, anche se dovrebbe coincidere con le prime settimane autunnali. Il brano sarà anche erede naturale di La verità, ultimo singolo in radio del rocker con il quale ha anticipato l’annuncio del tour negli stadi.

Queste le parole con le quali ha descritto il suo prossimo progetto discografico che dovrebbe intitolarsi Se ti potessi dire.

“Sarà la mia ultima confessione. Se mi assolvo? Non so. Se esistesse la pillola contro i sensi di colpa la prenderei subito, ma alla fine rifarei tutto: stessi errori, stesse passioni, stesse delusioni”.

Il Blasco dichiara anche che Se ti potessi dire è la quarta canzone della sua vita e che è stata scritta nel 2009. Resta da capire se questo possa essere o meno il titolo definitivo del brano che arriverà in radio nelle prossime settimane.

Intanto, Vasco Rossi sta portando a termine i concerti che ha pensato per lo stadio San Siro di Milano e si sta preparando per raggiungere Cagliari. Nel capoluogo sardo, l’artista terrà una doppia data all’Arena in Fiera portando uno show che ha assetto da stadio, come da lui stesso dichiarato al momento dell’annuncio delle date.

Per il concerto di Cagliari è già previsto un ospite speciale, la fan Laura Floris, che Vasco ha fortemente voluto dopo che sua sorella non aveva avuto modo di acquistare i biglietti d’ingresso riservati ai disabili. La storia di Laura, immobilizzata a letto a causa della sclerosi multipla, ha commosso il Kom che ha così deciso di smuovere mari e monti pur di averla al concerto.

L’ultimo concerto a San Siro è in programma per il 12 giugno, mentre Vasco sarà a Cagliari il 18 e il 19 giugno prossimi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.