Mick Jagger conferma il tour dei Rolling Stones in partenza da Chicago: “Mi sento bene”

Mick Jagger assicura l'avvio della tournée e aggiorna i fan sulle sue condizioni di salute.

56
CONDIVISIONI

Mick Jagger conferma il tour dei Rolling Stones al via a fine giugno da Chicago. La prima tappa della tournée mondiale del gruppo è in programma per il 21 giugno ed è assolutamente confermata. Non c’è dubbio ormai che il frontman della band leggendaria Rolling Stones sia tornato in forma dopo l’intervento al cuore, pronto a riprendersi il posto sui palchi di tutto il mondo.

Negli scorsi mesi, il gruppo era stato costretto a posticipare i concerti già in programma a causa di un intervento dal cuore che ha tenuto Mick Jagger lontano dalle scene per diverse settimane. L’operazione è perfettamente riuscita e Jagger si è sottoposto ad un periodo di riabilitazione per il recupero della perfetta forma fisica.

Intervistato da Toronto Q107, l’artista ha raccontato di essere tornato alle prove con i Rolling Stones e di essere più che pronto alla tournée mondiale che lo attende. I concerti riprenderanno ufficialmente il 21 giugno da Chicago e non c’è motivo di attendere oltre: Mick Jagger si sente bene e non vede l’ora di tornare ad esibirsi dal vivo.

“Mi sento bene, nelle ultime settimane mi sono dedicato alle prove del live e stamattina ho fatto ginnastica”, “Niente di esagerato” ha assicurato Jagger che nella stessa giornata avrebbe poi preso parte alle prove con la band.
Nella stessa intervista ha rivelato qualche anticipazione sulle canzoni che verranno inserite in scaletta.
Non mancheranno le hit storiche che i fan amano, quelle che hanno contribuito all’enorme successo dei Rolling Stones. Ci saranno pezzi come Paint it Black, Honky Tonk Women e Satisfaction.

Mick Jagger ha confermato una decina di hit del gruppo, in una scaletta variabile di città in città. Ogni tappa della tournée avrà il suo gruppo di brani immancabili del repertorio dei Rolling Stones perché: “Non so come si sentirebbero i fan se non ne facessimo nessuna, penso che potrebbero pensare di essere stati sfortunati”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.