Nuovo attacco contro device NFC: un altro pericolo incombe

La tecnologia NFC è comoda, ma può essere anche un tramite per l'attacco hacker Tap ‘n Ghost

Non è un mistero che la tecnologia NFC possa essere usata per tendere una trappola agli utenti. Alcuni studiosi della Waseda University di Tokio lo hanno dimostrato facendo capo all’attacco denominato ‘Tap ‘n Ghost‘, in grado di simulare falsi tocchi delle dita sul display allo scopo di compiere azioni al di fuori della volontà del proprietario del devie in questione. La piattaforma da cui parte l’attacco Tap ‘n Ghost è composta da uno strato di rame di 5mm associata ad un generatore di segnale DDS, oltre che ad un’unità energetica, un trasformatore ad elevata tensione, un PC di piccole dimensioni e lettori/scrittori NFC.

Come riportato da ‘zdnet.com‘, l’impianto, di per sé ingombrante, può essere installato all’interno di tavoli ed altri utensili su cui l’utente potrebbe poggiare il proprio device. Una volta posizionato lo smartphone ad una distanza compresa tra i 4 ed i 10 cm dall’impianto, i lettori/scrittori NFC prendono a reperire dati ed a far compiere l’azione indesiderata allo smartphone (atterrate su una pagina specifica, effettuare il pairing con altri device tramite Bluetooth, collegarlo ad una rete Wi-Fi particolare, etc.). A questo punto, la lastra di rame produce interferenze elettriche nel touch del dispositivo, generando tocchi fasulli per abilitare una connessione truffaldina.

Di buono c’è che l’attacco Tap ‘n Ghost non può essere utilizzato uniformemente su tutti i dispositivi, in quanto ognuno funziona in un modo specifico per quel che riguarda le tecnologie touchscreen adoperata (gli hacker dovrebbero essere a conoscenza di tutto ciò prima di sferrare l’attacco, cosa non affatto facile da prevedere). In definitiva, state molto attenti a dove poggiate i vostri smartphone, specie se dotati di tecnologia NFC, per evitare di incorrere in brutte sorprese, senza magari nemmeno esserne a conoscenza. Se avete domande, non esitate a porcele attraverso il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.