Possibile data di presentazione del Samsung Galaxy Note 10: manca molto poco

Per come si sta vociferando, mancherebbe molto poco al lancio del Samsung Galaxy Note 10

7
CONDIVISIONI

Ci stavamo giusto chiedendo perché le indiscrezioni sul conto del Samsung Galaxy Note 10 si fossero fatte tanto insistenti, ed adesso sappiamo darvi la spiegazione: il phablet di prossima generazione sarà presentato il 10 agosto, data rispetto alla quale mancano appena due mesi (come riportato da ‘PhoneArena.com‘).

Saranno due i modelli in corsa: il Samsung Galaxy Note 10 con schermo da 6.3 pollici e tripla fotocamera principale ed il Galaxy Note 10 Pro (di cui ieri vi abbiamo fornito alcuni render, scorgendo la possibilità che la fotocamera frontale sia singola, e non doppia come sul Galaxy S10 5G, mancando probabilmente il sensore ToF, proprio per la possibile disposizione centrale che dovrebbe essere adottata) con schermo da 6.8 pollici e quadrupla fotocamera posteriore. Il produttore asiatico ha voluto puntare, per l’occasione, su un foro disposto in posizione centrale, per far sì che il rapporto screen-to-body venisse ulteriormente ottimizzato, come ormai di tendenza da diverso tempo a questa parte. Sarebbe stato strano, e forse anche brutto, da vedere un foro troppo grande in quella posizione, motivo per cui il produttore potrebbe aver deciso di lasciare da parte il sensore ToF.

Non ci resta che attendere l’OEM ufficializzi il 10 agosto come data di presentazione del Samsung Galaxy Note 10, un dispositivo di cui molto si sentirà parlare, e che speriamo non costi troppo (per il modello base della versione minore potrebbero volerci 1100 dollari, non proprio una piccola cifra adatta per tutte le tasche). Non osiamo immaginare, laddove l’importo venisse confermato, quanto potrebbe arrivare a costare il Samsung Galaxy Note 10 Pro, specie nella sua versione 5G. Dispiacerebbe, tra l’altro, spendere un capitale per un dispositivo alla cui fotocamera frontale mancare il sensore ToF (che consente di sfruttare, come sappiamo, la funzione Live Focus Video, tra le altre cose). Staremo a vedere se le prossime indiscrezioni confermeranno anch’esse queste voci. Cosa ne dite?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.