E3 2019 di Bethesda ai nastri di partenza: tutte le previsioni della conferenza

Anche il colosso del Maryland sarà, per la quinta volta, uno dei grandi protagonisti dell'Electronic Entertainment Expo. Quali annunci possiamo aspettarci nel corso della kermesse losangelina?

2
CONDIVISIONI

È praticamente tutto pronto per l’E3 2019 di Bethesda. Per la quinta volta consecutiva, la casa di Fallout e The Elder Scrolls sarà infatti tra i grandi protagonisti della fiera videoludica più importante dell’anno, che aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 11 giugno. Prima di allora i “big” di settore terranno le loro tradizionali conferenze, in cui deliziare stampa e pubblico di appassionati con tanti titoli in arrivo nei prossimi mesi – se non addirittura anni.

Dopo aver snocciolato le previsioni dell’EA Play 2019 – media briefing di Electronic Arts -, tocca quindi all’E3 2019 di Bethesda tenere banco. Quest’anno ci sarà molto su cui riflettere e speculare, tra cui il futuro di titoli in evoluzione come The Elder Scrolls Online o Fallout 76 e possibili seguiti dei marchi più famosi della casa. Oltre alle certezze già confermate dalla compagnia, alcune particolari incognite lasciate nel limbo delle indiscrezioni meritano di essere uno spunto di discussione in attesa delle 2:30 del 10 giugno.

Uno dei giochi che sarà sicuramente tra gli attori principali del panel E3 2019 di Bethesda è DOOM Eternal, seguito del già apprezzatissimo reboot di DOOM del 2016. Recentemente lo abbiamo visto tra i titoli inseriti nella line-up di Google Stadia nel corso dello Stadia Connect, mentre l’Electronic Entertainment Expo potrebbe essere il palco più adatto per ufficializzarne la data di uscita, così da scoprire quando potremo tornare a massacrare – con stile rock! – demoni sul pianeta Marte. C’è poi il già citato Fallout 76, che si è rivelato – per bug e incertezze – un profondo tonfo nell’acqua per la compagnia americana. Intanto, sappiamo già che Nuclear Winter rappresenta la prima serie di contenuti in arrivo già durante l’estate, con l’obiettivo di arricchire l’esperienza di gioco con una nuova modalità e una serie di missioni/sfide legate all’endgame. Tra tutte, le Incursioni nei Vault, pensate per grandi gruppi di giocatori ottimamente equipaggiati. Possibile che ne vedremo un piccolo assaggio all’E3 assieme all’espansione autunnale Westland pensata per una nuova campagna principale?

Restando nel campo dei videogame da vivere in rete, l’E3 2019 di Bethesda potrebbe dare spazio anche a The Elder Scrolls Online, magari lanciando qualche teaser trailer per i primi dungeon DLC legati alla terra dei Khajiiti. Tra le sorprese invece, la presenza di Shinji Mikami – già creatore della saga di Resident Evil per Capcom – fa ben sperare per l’annuncio di The Evil Within 3, sequel chiesto a gran voce dalla community di gamer di tutto il mondo. Il tutto seguito dal probabilissimo Prey 2. Del resto, il finale del primo capitolo è assolutamente aperto e i vari DLC (annunciati nella scorsa edizione della fiera) hanno aggiunto altri contenuti di qualità alla già ottima base di partenza. Gli sviluppatori di Arkane Studios, poi, potrebbero stupire il pubblico con novità sull’amatissima saga di Dishonored o con una IP del tutto inedita.

Muovendoci sempre nel campo delle – quasi – certezze, Bethesda ha promesso ampio supporto al recente RAGE 2 – già letta la nostra recensione? – dopo il debutto su PC, PlayStation 4 e Xbox One. L’enorme mondo dello sparatutto di id Software e Avalanche Studios avrà infatti una serie di aggiornamenti gratuiti, eventi tematici e contenuti a pagamento tramite DLC. Che potrebbero quindi apparire sul palco della fiera nel cuore della Città degli Angeli. A chiudere, va assolutamente menzionato Quake Champions, free-to-play al momento disponibile su tutte le maggiori piattaforme che ha saputo ritagliarsi una sua nicchia di fedelissimi. Sebbene un nuovo Quake rientri nel reame delle possibilità, Quake Champions sarà presumibilmente presente all’E3 con l’arrivo di nuovi eroi o modalità aggiuntive. Nessuna speranza invece – per stessa ammissione della società – di vedere The Elder Scrolls 6 e Starfield, il cui sviluppo sarebbe ancora in alto mare.

E voi, cosa vi aspettate dall’E3 2019 di Bethesda? Quale o quali titoli vorreste vedere annunciati al prossimo Electronic Entertainment Expo? Scatenatevi nei commenti poco più sotto!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.