Apex Legends pronto alla rivoluzione, la stagione 2 risolleverà il Battle Royale?

Respawn Entertainment prova a dare una scossa al suo titolo dopo il ristagno degli ultimi mesi: basterà a ribaltare la situazione?

1
CONDIVISIONI

Tra i grandi attesi dell’EA Play 2019 non poteva non esserci Apex Legends. Il Battle Royale di Respawn Entertainment non è decollato come ci si poteva aspettare dopo prime settimane assolutamente entusiasmanti, fatte di numeri spaventosi che hanno fatto tremare le ginocchia a un colosso del calibro di Fortnite. Le gerarchie non sono però state smosse dalle fondamenta, con Epic Games che è tornato in poco tempo a occupare sontuosa la vetta della catena alimentare videoludica col suo titolo e con Respawn Entertainment che ha provato a tenere a galla Apex Legends. La prima stagione non ha infatti riscosso il successo sperato, complice una colpevole assenza di contenuti che in poco tempo ha fatto crollare il mordente e, consequenzialmente, anche l’interesse da parte dei fan, che hanno dirottato le proprie attenzioni verso altri lidi.

La stagione due di Apex Legends sarà quindi il momento della verità per il Battle Royale, che lotterà per non sfumare nel nulla e finire nel dimenticatoio. Margini per errori, allo stato attuale, non ce ne sono, e lo studio di sviluppo dovrà valutare e soppesare attentamente ogni singola feature per evitare pericolosi passi falsi. Tante le novità che sono emerse come da programma durante l’EA Play 2019, con Apex Legends che si appresta a sfornare un nuovo Pass Battaglia per foraggiare la costanza dei giocatori con premi unici.

A partire dal prossimo 2 luglio, data prefissata per l’avvio della stagione due, gli utenti potranno fare la conoscenza della nuova Leggenda, Natalie “Wattson” Paquette – che andrà a unirsi al roster dei personaggi attualmente disponibili – e mettere alla prova le proprie abilità nella nuova modalità Ranked 1.0 confrontandosi con le sei diverse sfide individuali che permetteranno di accumulare punti utili al riscatto di intriganti premi alla fine della stagione. Se tutto questo non dovesse bastare, una nuova arma dotata di proiettili energetici ad alta potenza, la L-Star, sarà resa disponibile. Chi vorrà invece mettersi alla prova potrà farlo con la nuova modalità a tempo limitato Caccia Leggendaria, che garantirà fino al 18 giugno una serie di ricompense assolutamente golose per tutti coloro che riusciranno a portare a termine i compiti assegnati dal gioco.

Tanta la carne messa al fuoco e altrettanta quella che si appresta a palesarsi nel corso dei prossimi mesi all’interno di Apex Legends, con gli addetti ai lavori che proveranno a replicare il lavoro svolto ad Epic Games all’interno di Fortnite: tante feature rilasciate a cadenza regolare che stimolano di continuo l’appetito videoludico della community e ne mantengono sempre attivo il fermento. Resterà da vedere se il tutto riuscirà a smuovere una situazione ristagnante ormai da troppo tempo, con il rischio ossidazione che è assolutamente possibile. A questo punto stara ai Respawn Entertainment non mollare il colpo alle prime avversità e continuare con il supporto anche con primi feedback non proprio positivissimi.

La prova del nove non è lontana: soltanto poche settimane e si scoprirà quale sarà il futuro di Apex Legends, se un florido rifiorire dalle proprie ceneri come un’araba fenice o un misero sprofondare nell’ignoto. Nel frattempo non perdete l’occasione di consolidare amicizie tricolori nella community italiana dedicata al gioco, Apex Legends Italia Group.

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.