Nel nuovo promo del revival di Beverly Hills 90210 tutti al Peach Pit, anche le bambole (video)

Il nuovo promo del revival di Beverly Hills 90210 continua a prendersi gioco dei fan e porta tutti al Peach Pit

8
CONDIVISIONI

Non si capisce ancora bene se dobbiamo gioire per il revival di Beverly Hills 90210 oppure no. L’amata serie cult ha rivoluzionato i tempi nel periodo della sua prima messa in onda e mira a fare lo stesso anche adesso con questo ritorno che dal 7 agosto sarà finalmente sullo schermo e, quindi, giudicabile anche dal pubblico. Intanto, il cast storico della serie che si è ritrovato per questa operazione nostalgia continua a prendersi gioco del suo pubblico con l’aiuto della produzione e se nelle scorse settimane lo fa ha fatto mirando al cuore con la famosa sigla, questa volta ha osato di più.

A due mesi esatti dalla messa in onda della première del revival di Beverly Hills 90210, un nuovo promo ci riporta al Peach Pit ma non per quelle che possiamo definire le vere e proprie scene del revival ma per un altro giochetto ai danni dei fan.

Questa volta la scena si apre proprio sul famoso fast food che ha fatto da scenario a baci, liti e scontri nella serie, ma al suo “interno” troviamo solo la versione barbie delle protagoniste al fianco dei loro colleghi. A muovere le bambole e farle parlare ci pensano gli stessi attori fino a che Ian Zierig rovina l’atmosfera con un “Dovremo fare questo per davvero, che ne dici?”. Tra baci e battutine sembra che il suo “Steve” sia rimasto lo stesso, ma questo nuovo promo basterà ai fan in attesa di vedere qualcosa di più?

Ecco il nuovo promo:

Nel revival ritroveremo le stelle originali Gabrielle Carteris, Shannen Doherty, Brian Austin Green, Jason Priestley, Tori Spelling e Ian Ziering e Jennie Garth. Proprio quest’ultima ad EW ha confidato:

Volevamo fare qualcosa di diverso, e volevamo fare qualcosa che potesse causare rumore ed essere rivoluzionario proprio come il nostro spettacolo originale era negli anni ’90, ed è quello che è successo quando insieme siamo arrivati ​​con questa versione”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.