La new entry de La Casa di Carta 3 Najawa Nimri svela il suo ruolo, ispettrice incinta a caccia del Professore (foto e video)

Ne La Casa di Carta 3 Najawa Nimri interpreta l'ispettrice Sierra, incinta all'ottavo mese ma decisa a catturare la banda del Professore

4
CONDIVISIONI

Tra le new entry de La Casa di Carta 3, Najawa Nimri interpreterà un personaggio molto controverso, una poliziotta dalla dubbia moralità: l’attrice si è unita al cast della terza stagione dell’osannata serie Netflix, che sarà disponibile dal 19 luglio sulla piattaforma in tutto il mondo, e anticipa come sarà il suo ruolo.

Parlando a elmundo.es, ha raccontato per la prima volta alcune caratteristiche del suo personaggio, che sarà decisamente corrosivo: la Nimri interpreta l’ispettrice Alicia Sierra, che irrompe sulla scena per dare la caccia alla banda di rapinatori della Zecca di Stato Spagnola capeggiata dal Professore. Una sorta di sostituta di Raquel dopo che quest’ultima ha favorito la fuga dei ladri e ha raggiunto all’estero l’amato Sergio?

L’attrice sottolinea il quadro nel quale si inserisce il suo personaggio, ovvero quello di una storia in cui il discrimine tra buoni e cattivi non è così certo, poiché per tutta la serie il pubblico è portato a fare il tifo per i rapinatori che non vogliono rubare ma stampare i loro soldi senza spargimenti di sangue e la polizia appare invece come un organismo corrotto, misogino e inaffidabile.

La sua ispettrice sarà proprio uno di quei poliziotti invischiati in un sistema corrotto che non ispira fiducia.

Non voglio discutere dei codici della morale, perché la morale dipende dalla necessità. Diciamo che è una persona di dubbia morale, agli occhi degli altri. Ne La Casa di Carta i bravi sono i ladri e i cattivi sono quelli della polizia… e io vengo dalla polizia. È un personaggio a metà tra Terminator e Colombo: Alicia gioca con gli strumenti che il sistema fornisce, ma non crede nel sistema. Buoni e cattivi sono molto vicini.

Ma l’ambigua ispettrice sarà anche una futura madre, visto che è all’ottavo mese di una gravidanza indesiderata e della quale non sembra preoccuparsi molto.

Non è un bambino che è stato cercato. Non presta attenzione alla gravidanza e ciò che la spinge a dare la caccia al Professore così energicamente è il fatto di non rendersi conto della sua situazione.

Najwa Nimri ne 'La casa de papel

Tra le sue caratteristiche c’è proprio la tenacia: l’ispettrice Sierra è una che non vuole mai “smettere di giocare: per lei non si tratta di vincere o perdere, ma di non fermare il gioco“, è una persona che “rifiuta la ripetizione e la routine, è annoiata dalle cose vecchie e ha un desiderio quasi ossessivo di provare cose nuove” e questo le dà “abbastanza motivazione per non concentrarsi sulla sua pancia“.

Già interprete di Zulema in Vis a vis, serie spagnola di successo ambientata in un carcere femminile e nata dallo stesso creatore de La Casa di Carta, l’attrice è stata accolta con entusiasmo nel cast de La Casa di Carta dalla co-star Alba Flores con cui aveva recitato nella serie FOX. Sulla base di queste esperienze tv, la Nimri spiega che i personaggi più interessanti che le sono capitati sono proprio quelli ambigui.

Se sei una donna, dall’età di 40 anni è nei personaggi cattivi che trovi i grandi gioielli come attrice. È molto complicato avere un personaggio con una moralità accettabile e socialmente equilibrato senza essere messa a fare la casalinga o prendersi cura dei bambini.

Ma a differenza dell’aggressiva Zulema in Vis a vis, ne La Casa di Carta 3il tono dell’interpretazione è più leggero e meno drammatico” spiega l’attrice.

Eccola in una foto dal set e un mini-teaser dedicato al suo ruolo.

View this post on Instagram

#LCDP3

A post shared by Najwa Nimri (@najwanimri) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.