James Hetfield ricorda Lemmy Kilmister e canta Ace Of Spades dei Motörhead (video)

Il frontman dei Metallica saluta i fan e mostra le corna mentre si trova al volante, in un omaggio personale a una delle band più influenti del Novecento

2
CONDIVISIONI

Ace Of Spades dei Motörhead è uno schianto di adrenalina, una di quelle spinte feroci che ti fanno volare alto sull’altalena nonostante le vertigini e il sobbalzo dello stomaco. Quattro anni fa, il 28 dicembre 2015, Lemmy Kilmister si spegneva dopo aver re-inventato l’hard rock britannico con giri di basso poco virtuosi ma tanto travolgenti, ritmiche frenetiche e liriche disimpegnate e audaci. Oggi, in questo 2019 in cui l’inverno non ritira ancora il suo lungo strascico, James Hetfield dei Metallica non smette di ricordare il bizzarro frontman con il baffo texano e la voce raschiata.

In un video comparso sul canale Instagram dei Metallica, James Hetfield intona Ace Of Spades dei Motörhead a squarciagola, mima le plettrate sulla chitarra e rende omaggio a uno dei brani più rappresentativi del Novecento: «The only thing you see, you know it’s gonna be the Ace Of Spades, the Ace Of Spades», per poi concludere con un messaggio rivolto ai fan: «Happy memorial weekend».

Il singolo venne rilasciato nel 1980 e spiazzò le classifiche, letteralmente polverizzate dall’incedere senza sosta delle dinamiche, e si piazzò con prepotenza tra i grandi del punk e dell’heavy metalAce Of Spades dei Motörhead è, ancora oggi, una delle canzoni più gettonate tra le cover degli artisti emergenti ed è considerata un vero e proprio inno della band, anche se il compianto Lemmy Kilmister rifiutava questo titolo in quanto convinto che la loro discografia offrisse di meglio.

Osservare un gigante del metal come James Hetfield mentre omaggia Lemmy cantando e ascoltando Ace Of Spades dei Motörhead fa un certo effetto, perché ci fa capire quanto sia importante l’apporto che la band britannica ha rappresentato nella prima decade degli ’80, quando la new wave, il post-punk e il dark cozzavano con le prime realtà heavy metal che cercavano di farsi spazio dopo le prime comparse degli anni ’70.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Happy Memorial Weekend!!! 🤘🏻

Un post condiviso da Metallica (@metallica) in data: 25 Mag 2019 alle ore 3:43 PDT

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.