Cosa guardare su Netflix e Prime Video dal 31 maggio, le migliori serie da Good Omens a When They See Us

Non è mai semplice scegliere cosa guardare, e lo è ancora meno quando in una sola giornata arrivano così tanti contenuti imperdibili.

1
CONDIVISIONI

Scegliere cosa guardare su Netflix e Prime Video è sempre complicato, ma dal 31 maggio lo sarà ancora un po’ di più. Venerdì, infatti, arrivano alcune tra le serie tv più attese della prima metà del 2019.

Iniziamo con le nuove uscite su Netflix. Il 31 maggio debutta When They See Us, miniserie ideata, scritta, prodotta e diretta da Ava DuVernay. È composta da cinque episodi e racconta di come cinque ragazzi di colore originari di Harlem siano stati condannati – prima dai media, poi due volte dalla giustizia – per il brutale stupro di una jogger a Central Park, poi rimasta in coma per 12 giorni.

Antron McCray, Kevin Richardson, Yusef Salaam, Raymond Santana e Korey Wise sono i nomi dei cinque giovani – quattro afroamericani, uno latinoamericano – accusati e incarcerati per un reato che non avevano commesso, e dal quale sono stati scagionati completamente solo nel 2014.

Il ricco cast della serie vede tra i protagonisti Asante Blackk e Justin Cunningham (Kevin Richardson giovane e adulto), Caleel Harris e Jovan Adepo (Antron McCray), Ethan Herisse e Chris Chalk (Yusef Salaam), Jharrel Jerome (Korey Wise), Marquis Rodriguez e Freddy Miyares (Raymond Santana).

Tra gli interpreti di supporto figurano alcuni grandi nomi, ossia quelli di Vera Farmiga (Elizabeth Lederer), Felicity Huffman (Linda Fairstein), Famke Janssen (Nancy Ryan), Joshua Jackson (Mickey Joseph), Dascha Polanco.

Sempre su Netflix, sempre il 31, ecco poi la seconda stagione di Good Girls, crime dramedy creata da Jenna Bans per NBC e già rinnovata per una terza stagione. La storia è quella di Beth, Ruby e Annie. La prima è mamma di quattro figli, forte e determinata, una leader nata disposta a tutto; la seconda è una cameriera con una figlia afflitta da seri problemi a un rene; la terza è una cassiera disordinata e immatura, madre di una ragazzina ben più matura di lei.

Sono tutte amiche e tutte costrette a fare i conti con seri problemi economici. Il bisogno di saldare i debiti e avere di che sfamare le proprie famiglie le convince a rapinare un supermercato. Credono si tratti di un’unica missione, drastica ma necessaria, e invece si ritrovano coinvolte nei loschi giri del riciclaggio di denaro, gestito dalla malavita locale e in particolare da una cosca di latinos.

I principali interpreti della serie sono Christina Hendricks (Beth), Retta (Ruby) e Mae Whitman (Annie). Al loro fianco Reno Wilson (Stan), Manny Montana (Rio), Lydia Jewett (Sara), Isaiah Stannard (Sadie), Matthew Lillard (Dean), Zach Gilford (Gregg), David Hornsby (Boomer).

Completiamo con un ultimo titolo, Come vendere droga online (in fretta). Si tratta della seconda serie originale tedesca ad approdare su Netflix ed è stata creata e prodotta da Philipp Käßbohrer e Matthias Murmann.

La trama ruota attorno a Moritz Zimmermann, un postadolescente che per far colpo sulla sua ex di ritorno dagli Stati Uniti inizia a vendere droghe online in compagnia dell’amico Louis. Pur non allontanandosi dalla sua cameretta, in breve si ritrova a essere uno dei più grandi spacciatori di droga d’Europa.

Una volta scoperto cosa guardare su Netflix, passiamo alla grande proposta di Amazon Prime Video: Good Omens. L’attesissima miniserie comedy-fantasy è l’adattamento del romanzo Buona Apocalisse a tutti! (Good Omens: The Nice and Accurate Prophecies of Agnes Nutter, Witch, questo il titolo originale), pubblicato nel 1990 da Terry Pratchett e Neil Gaiman.

Questa coproduzione Amazon Prime Video-BBC2 è il racconto in sei episodi di come il demone Crowley e l’angelo Azraphel si abituino ai ritmi di vita sulla Terra e decidano quindi di prevenire l’arrivo dell’anticristo e della conseguente resa dei conti fra Paradiso e Inferno.

A una trama così intrigante si associa un cast di prim’ordine. I principali interpreti di Good Omens sono infatti David Tennant (Crawley, demone e rappresentante dell’Inferno), Michael Sheen (Azriraphel, angelo e rappresentante del Paradiso), Anna Maxwell Martin (Belzebù), Jon Hamm (l’arcangelo Gabriele), Josie Lawrence (Agness Nutter, strega vissuta nel XVII secolo), Adria Arjona (Anathema Device), Michael McKean (Shadwell), Jack Whitehall (Newton Pulsifer), Miranda Richardson (Madame Tracy). A impreziosire il cast anche Frances McDormand e Benedict Cumberbatch, rispettivamente voce di Dio e di Satana.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.