Nuove serie su Netflix a giugno 2019, i titoli in arrivo da Black Mirror 5 a Dark 2

Ecco tutte le serie in arrivo sulla piattaforma nel mese di giugno, a partire dalla quinta stagione di Black Mirror. E con una chicca finale...

8
CONDIVISIONI

Dopo un 31 maggio ricchissimo di uscite, le nuove serie tv Netflix di giugno 2019 si distribuiscono in modo abbastanza uniforme nell’arco del mese. Apre le danze One Spring Night, serie tv sudcoreana scritta da Kim Eun per MBC TV e in arrivo su Netflix l’1 giugno.

La storia è quella di Lee Jung-in (Han Ji-min), bibliotecaria con una relazione di lunga data, e Yoo Ji-ho (Yung Hae-in), farmacista e papà single. Dopo essersi incontrati per caso proprio in farmacia, i due imparano a guardare l’amore e le relazioni da una prospettiva nuova. La serie è composta da 32 episodi, e su Netflix ne verranno pubblicati due a settimana.

Il 3 giugno tocca invece a Malibu Rescue: La serie, una teen comedy vecchio stile tutta incentrata sul divertimento e le avventure. Riprenderà il filo dell’omonimo film per raccontare le storie di un gruppo di adolescenti aspiranti bagnini, outsider di Malibu che proveranno ad affermarsi fra situazioni esilaranti e momenti drammatici.

Il cast comprende Ricardo Hurtado, Breanna Yde, Alkoya Brunson, Abby Donnelly, Jackie R. Jacobson, JT Neal, Bryana Salaz e Jeremy Howard. Gli sceneggiatori e produttori esecutivi sono invece Jed Elinoff e Scott Thomas.

Il 5 giugno è il turno di Black Mirror, annunciata a sorpresa poche settimane fa. Il drama distopico di Charlie Brooker è senza dubbio il più atteso tra le nuove serie Netflix di giugno. Questa quinta stagione sarà composta da tre episodi: Smithereens (Pezzettini); Striking Vipers (Colpendo le vipere); Rachel, Jack and Ashley, Too (Rachel, Jack, and Ashley Too).

Smithereens ruota attorno a un tassita e a alla sua giornata sempre più incontrollabile. Il cast comprende Andrew Scott, Damson Idris e Topher Grace.

In Striking Vipers due ex compagne del college si ritrovano in una nuova fase della loro vita, dando il via a una catena di eventi potenzialmente rivoluzionaria. Nel cast spiccano Anthony Mackie, Yahya Abdul-Mateen II, Nicole Beharie, Pom Klementieff, Ludi Lin.

Rachel, Jack, and Ashley, too è invece la storia di una teenager solitaria che culla il sogno di incontrare la sua popstar del cuore. La vita di quest’ultima, però, non è esattamente quella che ci si potrebbe immaginare. I protagonisti di questo episodio sono Miley Cyrus, Angourie Rice e Madison Davenport.

Sempre il 5 giugno arriva su Netflix la seconda stagione della black comedy Happy!, creata da Grant Morrison e Brian Taylor per Syfy. L’ispirazione arriva dall’omonimo fumetto scritto da Morrison, illustrato da Darick Robertson e pubblicato dalla Image Comics tra il 2012 e il 2013.

Happy! è la storia di Nick Sax, ex poliziotto dipendente da alcol e droghe che vive le sue giornate da sicario. Dopo una sparatoria, Nick si risveglia ed è convinto di aver visto un unicorno blu – Happy, appunto – in cerca di aiuto dopo il rapimento della sua amica Hailey da parte di un folle travestito da Babbo Natale. Il compito di Happy è convincere Nick della propria esistenza, in modo che quest’ultimo possa salvare la ragazzina.

Il cast della serie comprende Christopher Meloni, Ritchie Coster, Lili Mirojnick, Medina Senghore, Bryce Lorenzo, Patrick Fischler, Joseph D. Reitman. L’unicorno Happy è doppiato in inglese dal comico Patton Oswalt.

Tra le serie tv in arrivo su Netflix a giugno anche 3%. La terza stagione del thriller fantascientifico brasiliano ideato da Pedro Aguilera sbarca sulla piattaforma il 7 giugno. La serie è il reboot di una web series pubblicata su YouTube dallo stesso Aguilar nel 2011 ed è ambientata in un futuro in cui il 3% della popolazione ha la possibilità di andare a vivere a Offshore, la parte migliore di un mondo diviso tra progresso e devastazione.

Per ottenere questo privilegio i candidati devono superare un certo numero di test fisici e mentali di varia natura. Solo gli individui superiori e privi di difetti, infatti, sono scelti per popolare l’universo perfetto. I personaggi principali sono interpretati da Blanca Comparato, Joao Miguel, Michel Gomes, Rodolfo Valente, Vaneza Oliveira, Rafael Lozano.

Il 7 giugno debutta anche Tales of the City, revival dell’omonima serie LGBTQ degli anni ’90. Ispirata ai romanzi di Armistead Maupin, la serie ritrae le vite dei residenti di un complesso residenziale in Barbary Lane, a San Francisco. Qui Mary Ann Singleton ritrova l’ex marito e la figlia dopo aver vissuto altrove per vent’anni, nel tentativo di realizzare il sogno di una grande carriera.

Tornando a vivere in California si vede però costretta a riallacciare i rapporti con la vecchia padrona di casa, Anna Madrigal, ancora un punto di riferimento per la piccola comunità LGBTQ di Barbary Lane. Il grande cast di Tales of the City vanta la presenza di Laura Linney, Olympia Dukakis, Ellen Page, Zosia Mamet, Daniela Vega.

Come se non bastasse, il 7 giugno ritroviamo su Netflix anche la terza stagione di Designated Survivor. Nel thriller politico nato su ABC e rilevato da Netflix, Kiefer Sutherland è Thomas Kirkman, un politico di medio rango che si ritrova a ricoprire il ruolo di Presidente degli Stati Uniti. Un’esplosione, infatti, uccide tutti coloro che lo precedono nella linea di successione.

La serie, ideata da David Guggenheim, prende vita grazie alle interpretazioni di Kiefer Sutherland, Natascha McElhone, Adan Canto, Italia Ricci, LaMonica Garrett, Tanner Buchanan, Kal Penn, Maggie Q, Paulo Costanzo, Zoe McLellan e Ben Lawson.

Le serie tv Netflix di giugno si arricchiscono ulteriormente con l’arrivo di una produzione indiana, Leila, disponibile dal 14 giugno. Si tratta di un drama distopico creato da Urmi Juvekar e basato sull’omonimo romanzo del 2017 di Prayaag Akbar.

Prodotta per Netflix e composta da sei episodi, Leila è la storia di Shalini, convertitasi dopo aver sposato il musulmano Riz. La vita della coppia si svolge in un futuro prossimo, all’interno di un distretto in cui le comunità sono veri e propri ghetti divisi in base alla casta, alla religione e alla disponibilità economica. A muovere l’azione è la morte di Riz e la scomparsa della figlia Leila, di cui Shalini andrà alla ricerca sedici anni dopo.

Il cast comprende Huma Qureshi, Siddharth, Seema Biswas, Rahul Khanna, Sanjay Suri, Arif Zakaria, Ashwath Bhatt, Anupam Bhattacharya, Akash Khurana. La serie è diretta da Deepa Mehta e Pawan Kumar.

Il 21 giugno arriva poi la seconda stagione di Dark, serie tedesca di genere drammatico-fantasy-thriller. La storia è ambientata a Winden, dove la scomparsa di due bambini e le ricerche per il loro ritrovamento conducono a una serie di misteri sulle relazioni e i trascorsi di quattro famiglie, i Kahnwald, i Nielsen, i Doppler e i Tiedemann. Già la scomparsa di un ragazzo prima, e di un uomo poi, aveva portato alla luce nella stessa cittadina vari fenomeni inspiegabili, come la morte misteriosa di molti uccelli.

Dark è stata co-creata da Baran bo Odar e Jantje Friese ed è la prima serie originale Netflix in lingua tedesca. Il cast include, tra gli altri, Louis Hofmann, Sebastian Rudolph, Lisa Vicari, Moritz Jahn, Oliver Masucci, Stephan Kampwirth, Karoline Eichhorn.

E se per caso le nuove serie Netflix di giugno 2019 si esaurissero troppo in fretta, può valere la pena dare un’occhiata a I Am Mother, film originale in arrivo l’1 giugno. Si tratta di un thriller fantascientifico diretto da Grant Sputore e con le ottime Hilary Swank, Clara Ruugaard e Rose Byrne.

Presentato al Sundance Film Festival del 2019, è la storia di una teenager allevata da una Madre robot, concepita per ripopolare la Terra in seguito a un’estinzione di massa. L’inspiegabile comparsa di una donna umana minaccia questo legame mettendo in discussione tutto ciò che la ragazzina ha sempre saputo del mondo esterno. Proprio a causa dell’arrivo di questa donna, infatti, inizia a indagare sulla natura dei robot e scopre la vera missione della Madre.

Chiudiamo con una chicca per i nostalgici della McKinley High School di Lima, Ohio: le sei stagioni di Glee arrivano finalmente su Netflix. Che si ritratti di scoprirla o riscoprirla, la serie culto firmata Ryan Murphy sarà disponibile sulla piattaforma dal 30 giugno.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.