Morgan a The Voice ricorda suo padre: “Ha fallito, è andato alla deriva”

Le parole di Morgan a The Voice of Italy su suo padre.

7
CONDIVISIONI

Morgan a The Voice ricorda suo padre e la sua tragica morte, nel 1988. Il padre di Morgan è morto suicida e l’artista lo ricorda nel corso della selezione del Best Six del suo team, in tv ieri sera.

Per scegliere i sei migliori del suo team, da portare con sé alle puntate in diretta, Morgan ha scelto la location del Teatro Belloni di Barlassina, in Brianza. Lì ha scelto coloro che accederanno alla fase delle Battle di The Voice of Italy e coloro che invece devono tornare a casa, eliminati a un passo dalle prossime puntate del programma.

Morgan ha parlato dei grandi problemi economici in famiglia e di un sintetizzatore particolarmente agognato e mai giunto a destinazione a causa dell’elevato costo.

“Io andavo lì, mi sembravano astronavi. Mi viene da piangere a pensarci perché mio padre ha fallito completamente, è andato alla deriva”, sono le parole di Morgan nel ricordare l’uomo che lo mise al mondo e che si tolse la vita nel 1988.

Suo padre voleva però fargli un regalo, che potesse sostituire quel sintetizzatore impossibile da acquistare per lui. Nei suoi ultimi giorni di vita aveva chiesto informazioni a proposito del costo di una batteria elettronica, da regalare a suo figlio.

“Non aveva neanche 100 lire però a suo figlio ci pensava. Mi ha detto “Promettimi che tu continuerai a suonare la musica classica perché è quella che ti farà diventare qualcuno”. Quella promessa fatta da Morgan quasi per gioco a suo padre è diventata una delle ultime cose da condividere con il genitore. Suo padre in fondo aveva ragione: nel futuro di Morgan ci sarebbe stata solo e sempre la musica.
Cantautore e musicista dalle indubbie doti, oggi Morgan è anche giudice di un talent show e guiderà il suo team di talenti nel mondo musicale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.