Spunta l’ipotesi Alessandro Cattelan conduttore del Festival di Sanremo 2020 ma interviene Fiorello

Arriva l'ipotesi Cattelan conduttore del Festival di Sanremo 2020 ma Fiorello ha avuto qualcosa da dire...

286
CONDIVISIONI

Arriva l’ipotesi Alessandro Cattelan conduttore del Festival di Sanremo 2020. Il nome del presentatore di Sky entra quindi a far parte del toto-nomi per la prossima edizione della manifestazione che taglia il traguardo dei primi 70 anni dopo la fortunata doppietta di Claudio Baglioni che sembra essere definitivamente fuori dalle possibilità sia sul fronte conduzione sia su quello della direzione artistica.

Stando a quanto riporta Il Secolo XIX, Alessandro Cattelan avrebbe già incontrato i vertici Rai nella persona dell’ad Fabrizio Salini. Dal canto suo, il conduttore Sky ha sempre dichiarato di essere onorato solamente per essere accostato a Sanremo: “Per me sarebbe un onore, sarebbe come vincere l’Oscar”.

A non essere proprio in linea con questa eventualità è Fiorello, che ha espresso il suo disappunto per quanto appreso, senza però scagliarsi contro Alessandro Cattelan ma contro la possibilità di scegliere un nome esterno all’azienda.

“Repubblica scrive che Carlo Conti sarebbe indispettito per le voci di un pressing dell’ad Salini su Alessandro Cattelan. Conoscendo Conti, non è così. Forse dovrebbe essere più indispettito Amadeus perché se prendono Cattelan per fare Sanremo Amadeus ci rimarrebbe mooolto male. Uno dà il sangue per l’azienda, poi prendono Alessandro che lavora a Sky. Io fossi in Amadeus ci rimarrei male. Nulla togliendo al bravissimo Cattelan, che è bravissimo”

In queste settimane si è anche molto parlato di un possibile ingaggio di Mina come direttore artistico, eventualità che sembra già essere naufragata, come il ritorno di Carlo Conti alla direzione artistica della kermesse che sarà completamente prodotta da Rai, sia sotto il profilo organizzativo sia da quello degli ingaggi artistici.

La conduzione di Amadeus sembra comunque resistere tra quelle più accreditate, anche se non esistono conferme ufficiali in merito. Rai aveva comunque fatto notare di avere intenzione di tenere per sé tutta la produzione dell’evento che sarà un’edizione corale per festeggiare i primi 70 anni del Festival di Sanremo.

Commenti (1):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.