Pechino Express 8 slitta al 2020? Carlo Freccero mette tutti in crisi, Costantino della Gherardesca compreso

Brutte notizie per i fan di Pechino Express, la nuova edizione ci sarà o meno?

147
CONDIVISIONI

Signori e signore, i fan di Pechino Express 8 sono ufficialmente in crisi. Dopo settimane di attesa passati appesi ad un filo con la speranza di scoprire il nome dei viaggiatori e delle coppie della nuova edizione, oggi possiamo dire che tutto è rimandato a data da destinarsi. Quest’anno non è iniziato nel migliore dei modi per i fan dell’adventure-game di Rai2 per via dell’arrivo di Carlo Freccero ai vertici di Rai2 e della sua voglia di confermare Pechino Express 8 e affidarlo alle mani di Simona Ventura, forse.

La conduttrice ha rimandato al direttore la palla dicendo che lei è pronta a tutto ma si vuole occupare di una sola cosa alla volta e attualmente è impegnata con The Voice of Italy. Questo significa che per il momento non ci saranno le riprese e non sarà messa insieme nessuna edizione da vedere in autunno.

Non ci sono conferme in questo momento ma i rumors arrivano direttamente da uno che il programma lo conosce bene e che per anni è stato l’essenza di Pechino Express ovvero Costantino Della Gherardesca. Proprio lo storico conduttore ha preso la parola con il quotidiano La Repubblica confermando che, al momento, si sa solo che il programma è rinviato e che anche la produzione brancola nel buio: “Anche io brancolo nel buio però sono commosso dalla reazione del pubblico”.

Al momento sembra proprio che gli indizi lascino pensare che le riprese non si terranno in queste settimane, come è successo in passato, e che questo sembra confermare la mancata messa in onda a settembre come negli ultimi anni. Rimane da capire se davvero il programma troverà spazio nel palinsesto invernale di Rai2 soprattutto alla luce del fatto che il direttore proprio in autunno potrebbe venire sostituito. Come andrà a finire per i fan che ormai aspettano con ansia il consueto appuntamento con Pechino Express?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.