Nessuno escluso dalle rimodulazioni Vodafone, TIM, Wind e Tre da giugno 2019: tante offerte coinvolte

Riscontri importanti sulle promozioni di cui tanto si parla in questo periodo. Chi è destinato all'aumento?

5
CONDIVISIONI

Sarà un’estate minata e ricca di insidie quella che ci apprestiamo a toccare con mano per quanto riguarda le rimodulazioni Vodafone, TIM, Wind e Tre. Aumenti per tutti, tranne con Iliad, ma anche il rischio di potenziali truffe come abbiamo avuto modo di riscontrare nella giornata ieri. Nel corso delle ultimissime settimane sono emerse indicazioni importanti per il pubblico da parte dei vari operatori. In alcuni casi le offerte coinvolte sono già note al pubblico e in altri possiamo solo limitarci a rumors, motivo per quale oggi 20 maggio diventa importantissimo raccogliere tutte le informazioni attualmente disponibili. Che siano ufficiali o ufficiose.

Prime indiscrezioni sulle rimodulazioni Vodafone classiche

Di recente si è parlato tanto delle rimodulazioni Vodafone soprattutto sul fronte dei costi aggiuntivi che, da luglio, dovremo affrontare in caso di credito insufficiente sulla SIM per portare a termine il rinnovo della promozione. Al contempo, però, ci saranno rincari anche per determinate offerte molto popolari. Si parla ad esempio di un aumento pari a 1,99 euro per Vodafone Special Minuti 50GB e Special 1000 4GB. Occorre però fare attenzione, in quanto quelle emerse fino a questo momento sono parziali e nelle prossime settimane potrebbero esserne aggiunte altre. A tal proposito, il consiglio è quello di chiamare l’IVR 42593 dalla propria sim Vodafone, in modo tale da effettuare tutte le verifiche del caso.

Le prime in ordine di tempo saranno le rimodulazioni TIM

A “battere tutti sul tempo” saranno le rimodulazioni TIM. Nel corso della stagione estiva, infatti, andremo incontro in primo luogo agli aumenti previsti dalla compagnia telefonica con più storia, considerando che i rincari scatteranno ufficialmente a dal prossimo 13 giugno. Anche qui dobbiamo fare affidamento alle prime segnalazioni da parte del pubblico, con costi extra che dovrebbero essere appena inferiori ai 2 euro per le offerte coinvolte. Quelle sicuramente coinvolte saranno Tim Ten Go, Tim Planet Go e Tim Special Old, ma occhio ai colpi di scena, in quanto con ogni probabilità avremo altri piani che saranno inclusi nell’iniziativa. Solitamente vengono coinvolte le promozioni che, da un punto di vista strategico e di marketing, ormai hanno poco valore per l’utenza.

Si risvegliano le rimodulazioni Tre

Purtroppo all’appello non mancano le rimodulazioni Tre. La compagnia telefonica da diverso tempo è tra quelle meno attive sotto questo punto di vista, ma durante la stagione estiva ci saranno anche qui degli aumenti. Si partirà, come con TIM, da giugno, il giorno 16 per la precisione. Stando alle informazioni fino a questo momento disponibili, gli aumenti andranno a coinvolgere offerte come Play 30 Unlimited, Play 30 Plus e All-In Teen Limited Edition, con la prospettiva di far aumentare i costi fino a 3 euro al mese. Dunque, nel caso della Play 30 Unlimited, il rischio è di arrivare a pagare 9,99 euro totali. Probabile che anche qui ci siano dettami di marketing al momento sconosciuti al grande pubblico.

Il difficile quadro che si è configurato con le rimodulazioni Wind

Di non semplice lettura la situazione che si è venuta a creare con le rimodulazioni Wind. Qui le informazioni effettivamente sono davvero frammentarie e si fa fatica a comprendere quale direzione sarà presa dalla compagnia telefonica. Affidandoci ai soliti rumors e alle segnalazioni del pubblico, comunque, dovremmo andare in contro ad aumenti a partire dal mese di luglio per alcune offerte Wind Smart. I rincari dovrebbero oscillare da 1 a 2 euro al mese per le tariffe coinvolte, ma qui ne sapremo di più nel giro di un mesetto. Resta il fatto che Iliad potrebbe trarre un vantaggio importante dalle rimodulazioni Vodafone, TIM, Wind e Tre, secondo le informazioni trapelate fino a questo momento in Italia. Che idea vi siete fatti?

Commenti (1):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.