Le riprese di Suburra 3 slittano all’autunno? L’arrivo su Netflix potrebbe essere rimandato ancora

Riprese di Suburra 3 rimandate al prossimo autunno?

472
CONDIVISIONI

Già nei giorni scorsi vi abbiamo parlato della “maledizione della terza stagione” che si è abbattuta su molte serie Netflix e potrebbe fare lo stesso con Suburra 3, ma oggi torniamo a parlare delle riprese della serie. Sono in molti quelli che attendono i nuovi episodi ma sembra proprio che per l’arrivo sulla piattaforma streaming dovremo attendere un bel po’.

Gli episodi della seconda stagione sono arrivati sulla piattaforma il 22 febbraio scorso e oggi, a distanza di quasi tre mesi, non si conoscono ancora i dettagli su Suburra 3. Questo significa che le riprese dei nuovi episodi non andranno in scena in queste settimane, come è successo in passato, e potrebbero addirittura slittare al prossimo autunno.

Alessandro Borghi e Giacomo Ferrara non hanno ancora rilasciato indizi su questo e nemmeno sulla eventuale preparazione per tornare sul set e questo non fa altro che confermare che le riprese non si terranno in estate, anche alla luce dei loro nuovi impegni. Quelle che si terranno in autunno, quindi, potrebbero essere le riprese della terza e ultima stagione mentre per la messa in onda ormai sembra certo che bisognerà attendere il 2020.

Che sia proprio febbraio il mese giusto così come è successo in questo 2019 o ci vorrà addirittura la primavera per ritrovare i nuovi episodi su Netflix? Al momento non ci sono conferme ufficiali e sono solo i rumors ad essere padrone di questi mesi che ci dividono dal ritorno sul set, ma tutto lascia pensare che la nostra amata serie tv stia ormai per arrivare al capolinea e che Aureliano e Spadino dovranno fare i conti con quello che sarà il triste epilogo che chi ha visto il film conosce di già. Siete pronti per il gran finale e l’eventuale addio alla serie? Per il resto, non ci rimane che attendere notizie ufficiali.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.