Straripante lo Xiaomi Mi MIX 4? Sicuramente, ma così è troppo

A dir poco pompati gli ultimi rumors relativi allo Xiaomi Mi MIX 4: possibile fake nell'aria

32
CONDIVISIONI

Sono emerse nuove indiscrezioni sul conto dello Xiaomi Mi MIX 4, il top di gamma per eccellenza del brand cinese, alla cui presentazione mancano ancora diversi mesi (in genere la nuova generazione vede la luce in autunno). Come riportato da Mukul Sharma di ‘SlashLeaks’, le specifiche che si segnalano negli ultimi rumors appaiono alquanto esagerate, tanto da indurci a pensare possano essere state appositamente gonfiate, e quindi non corrispondere al vero.

Lo schermo si dice adotterà la tecnologia AMOLED con risoluzione 2K e frequenza di refresh di 120GHz (non si conosce la diagonale, che dovrebbe superare i 6 pollici), mentre il device sarà spinto dal processore Snapdragon 855. Tenetevi forte, che il bello viene adesso: si legge di 16GB di RAM, 1TB di memoria interna di tipo UFS 3.1 (uno standard al momento inesistente) ed una fotocamera posteriore da 64MP. Presente sullo Xiaomi Mi MIX 4 una batteria da 4500mAh con ricarica rapida a 100W (cosa su cui il produttore sta realmente lavorando, e che potrebbe debuttare sul mercato entro la fine del 2019).

Quelle elencate potrebbero essere in parte specifiche fondate, ed in parte del tutto inventate, come nel caso del blocco RAM da 16GB, che sarebbe uno sproposito, e lo standard di memoria UFS 3.1, di cui non abbiamo mai sentito parlare, essendo in rampa di lancio il 3.0. Nelle specifiche si fa riferimento anche alla certificazione IP68 per acqua e polvere, un altro elemento che immaginiamo non dispiacerebbe affatto ai futuri possessori.

L’immagine che ritrae il presunto Xiaomi Mi MIX 4, come potete vedere anche voi dall’allegato sottostante, è stata oscurata, e quindi non ci è possibile risalire, neanche a livello orientativo, al possibile rapporto screen-to-body adottato. Che idea vi siete fatti di tutta questa storia? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo.

Commenti (1):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.