Una seconda stagione di Whisky Cavalier su un’altra rete dopo la cancellazione di ABC e la delusione di cast e fan?

E se nonostante il mancato rinnovo di ABC una seconda stagione di Whisky Cavalier arrivasse comunque, magari su un'altra emittente?

2
CONDIVISIONI

Da quando Whisky Cavalier è stata cancellata dopo una sola stagione da ABC, le proteste del pubblico si sono fatte sentire con forza sui social, insieme alla delusione del cast della serie.

Un prodotto nuovo, fresco, diverso dai soliti dramas tanto popolari su ABC, con un cast interessante e volti noti al grande pubblico per precedenti serie di successo (Scott Foley reduce da Scandal, Lauren Cohan da The Walking Dead) non ha ottenuto la fiducia da parte dell’emittente per una seconda stagione.

Il pubblico l’ha seguita con una media di circa 3 milioni e mezzo di spettatori a episodio, ben al di sotto degli standard della rete, spingendo ABC a mettere in discussione il suo rinnovo. Alla fine si è deciso di non investire ancora sul progetto, con grande delusione da parte di Scott Foley e le lacrime di sua moglie Marika Dominczyk, che era entrata nel cast in corso d’opera: la coppia ha manifestato tutto il suo rammarico per un’avventura professionale in cui aveva investito molto ringraziando pubblico e compagni di viaggio in un video su Instagram che ha raccolto migliaia di commenti di protesta per la cancellazione da parte dei fan. Al punto tale che i Foley ne hanno girato un secondo proprio per ringraziare il pubblico della mole di messaggi a sostegno della serie.

Sui social e tra i commenti alle notizie sul mancato rinnovo della serie pubblicate sulla stampa specializzata statunitense, i fan di Whisky Cavalier hanno protestato per la scelta di rinnovare serie ormai un po’ in affanno dopo anni di programmazione, come Grey’s Anatomy confermata per altre due stagioni o Le Regole del Delitto Perfetto in forte calo di ascolti, e non di un format dalla vocazione internazionale (la prima stagione è stata girata in gran parte a Praga e in altre città d’Europa), ironico, dinamico e basato su un genere poco diffuso in tv, che mescola spionaggio, azione e commedia con la storia di un agente dell’FBI e uno della CIA che si ritrovano ad operare insieme in una task-force congiunta contro corruzione e crimini di un certo livello per salvare il mondo.

Oltre a Foley e sua moglie, anche gli altri attori Ana Ortiz, Tyler James Williams, Vir Das e Josh Hopkins hanno commentato delusi la cancellazione della serie prodotta dalla Warner Bros.

Il capo di ABC Karey Burke ha dichiarato che la serie non ha mai veramente conquistato un pubblico forte, per quanto la decisione di fermarla sia stata sofferta.

La decisione è stata difficile, è stata l’ultima decisione che abbiamo preso. Pensavamo di averlo lanciato molto bene in primavera. Ma abbiamo perso il pubblico. Abbiamo ritenuto che l’opportunità più grande fosse provare qualcosa di nuovo. Abbiamo cercato altre fasce orarie ma non abbiamo visto una reale opportunità di crescita.

Ma secondo il sito tvseriesfinale.com, specializzato nelle notizie su ascolti, rinnovi e cancellazioni, c’è ancora una possibilità di rivedere i personaggi di Whiskey Cavalier, magari su un’altra rete che possa acquistarne i diritti e decidere di ordinare una seconda stagione.

La decisione di rinnovare o cancellare Whiskey Cavalier sarebbe arrivata sul filo del rasoio. Si dice che Warner Bros TV proporrà la seconda stagione ad altri acquirenti, quindi ci sono delle piccole speranze che la serie possa sopravvivere.

Non è inusuale, infatti, che una serie cambi emittente dopo essere stata cancellata, a patto che ci sia un’altra rete pronta a trasmetterla. Secondo Variety, a spingere ABC alla cancellazione sarebbe stata, infatti, anche la circostanza che la produzione della serie, targata Warner, fosse esterna agli ABC Studios. Tra le reti più accreditate per il salvataggio di Whiskey Cavalier c’è TBS, la pay tv controllata proprio da Warner Media, ma per ora non ci sono conferme sul destino della serie, che in Italia è in onda con la prima e finora unica stagione su Mediaset Premium.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.