La terza stagione di Suburra sarà anche l’ultima? La maledizione dei “tre capitoli” potrebbe abbattersi su Aureliano e Spadino

La maledizione Netflix potrebbe abbattersi su Suburra La Serie, il terzo capitolo sarà anche l'ultimo?

599
CONDIVISIONI

Quelli che si prospettano potrebbero essere mesi difficili per i fan di Suburra La Serie che ancora non hanno notizie sulla terza stagione. Aureliano e Spadino sono rimasti soli contro tutti ma con la guerra ormai dietro l’angolo tutto potrebbe finire all’istante a cominciare dalla loro debole alleanza, sarà proprio quello che succederà nel terzo capitolo? In molti hanno già capito che gli episodi già annunciati di Suburra 3 potrebbero essere anche gli ultimi della serie, quelli che, in teoria, faranno da lancio a quello che succederà nel famoso e omonimo film, ma se così non fosse?

Al momento sulla terza stagione di Suburra tutto tace e questo spaventa i fan che sono alla ricerca di novità sulle riprese proprio in vista di una possibile messa in onda già entro l’anno o, al massimo, nei primi mesi del 2020. Il silenzio e il mancato annuncio dell’inizio delle riprese lascia pensare che tutto potrebbe slittare addirittura al 2020 inoltrato, magari proprio in autunno, e questo manda in crisi il pubblico che ama la serie e che vorrebbe vedere stagioni di più episodi.

In effetti dopo la prima, composta da dieci episodi, la seconda ne ha lanciati solo otto, e se la terza fosse ancora più breve? Al momento Netflix non ha annunciato e/o commentato i rumors di queste ore ma tutto lascia pensare che la “maledizione delle tre stagioni” possa abbattersi anche sulla prima serie italiana della piattaforma. Cosa dobbiamo aspettarci quindi?

Al momento questi sono solo rumors e qualcosa di ufficiale arriverà nelle prossime settimane se le riprese inizieranno, altrimenti sarà tutto rimandato a data da destinarsi sperando che la cancellazione non sia nei piani di Netflix anche se i fan sono già sul piede di guerra. Qual è il destino di Suburra 3?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.