Law & Order Unità Vittime Speciali 19 verso il finale su Top Crime tra violenze e cold case: anticipazioni 16 maggio

Ad un passo dal finale, due intricati casi tengono impegnati la squadra di Law & Order Unità Vittime Speciali 19

3
CONDIVISIONI

Law & Order Unità Vittime Speciali 19 si prepara per il gran finale in onda tra due settimane e i fan sanno bene che presto si ritroveranno a chiudere i conti con la squadra e con questa stagione. L’appuntamento è ancora una volta al giovedì sera su Top Crime e lo sarà anche oggi, 9 maggio, con gli episodi 19 e 20 dal titolo, rispettivamente, “Costi sommersi” e “Il libro di Esther” in cui l’Unita’ Speciale indaga sulla scomparsa di Jules Hunter e di sua figlia Ruby. I sospetti convergono sul marito Nick, che asserisce di aver ricevuto una telefonata da un fantomatico rapitore, ed è lui che finisce in galera ma senza molte prove a sfavore.

Nel secondo episodio, Rollins prende a cuore il caso di Esther, una ragazza scappata di casa e in evidente difficoltà. Poco dopo, al distretto si presenta il padre di Esther e la verità viene pian piano a galla: l’uomo è un fanatico religioso che vessa i suoi nove figli sottoponendoli a torture e privazioni. Per quanto desideri aiutare la ragazza, Rollins deve scontrarsi con la dura realtà, ma quale sarà?

Law & Order Unità Vittime Speciali 19 tornerà in onda anche giovedì prossimo, il 16 maggio, con gli episodi 21 e 22 e quello che a tutti gli effetti sarà il penultimo appuntamento con la serie americana. Nel primo dei due episodi dal titolo “Il tutore”, Malik, un ragazzo di colore, è il tutore della sorella Tiana ma quando la polizia sta per arrestarlo, dichiara che stava cercando aiuto perchè Tiana era stata violentata da sei ragazzi. La squadra vorrà davvero andare a fondo alla questione?

Nel secondo episodio, dal titolo “Mamma” un’anziana signora, ricoverata in una struttura per demenza senile, accusa di essere stata stuprata, ma le analisi non rilevano alcuna violenza, il crimine si è consumato oppure no?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.