Video e testo di Michkere di Michelle Hunziker, trash-parodia per lanciare un nuovo programma, e ce lo meritiamo

Come ti creo una parodia della trap e come invece ti sforno un ennesimo piattume trash

11
CONDIVISIONI

Il mainstream ci aveva già puniti con Dolcemaro di Malgioglio feat. Barbara D’Urso, ma il sadismo si accanisce ancora sulle nostre membra stanche con Michkere di Michelle Hunziker. Ripetiamo: Michkere di Michelle Hunziker. Nulla di strano in queste 4 parole, se non fosse che troviamo la showgirl e conduttrice di Striscia La Notizia nelle vesti di una “riot grrrl” glitterata e cosparsa di bigiotteria mentre fa il verso alla trap, mentre dissa contro le nuove tendenze e fraseggia con l’espressione rabbiosa di chi vuole spaccare la faccia a chiunque non sia sulla sua linea. Michelle scherza, lo sappiamo, e con lei scherzano i produttori, gli autori del testo, i registi, le modelle, sua figlia Aurora, gli arrangiatori, ma noi possiamo scherzare con lei? Forse, ma se vuoi uccidere un fenomeno non riuscirai nell’intento, se a questo fenomeno dedichi una parodia. Gli doni attenzione e importanza, e la trap ne ha fin troppa. Anche con questo articolo.

Michkere di Michelle Hunziker è il singolo scelto per lanciare il programma All Together Now, prossimamente in onda su canale 5 e condotto da lei e Alessandro Aleotti, proprio il nostro J-Ax nazionale. J-Ax è anche il direttore artistico e produttore del video ufficiale. Su una base di DJ Enzo e con un testo scritto da Pedar, Michelle sputa per minuti un continuo pseudo-hate bombing su tutto ciò che fa parte della quotidianità dell’italiano medio, riuscendo anche a disotterrare l’Alberto Tomba di Alex L’Ariete, ma mirando con più precisione su L’Isola dei Famosi di Alessia Marcuzzi, su Barbara D’Urso e Diletta Leotta.

Nel video troviamo anche un impacciato Fabio Rovazzi e la partecipazione della figlia Aurora Ramazzotti, che in un momento di lucidità le dice di evitare il mondo della trap e quel cattivo ragazzo di J-Ax. In un cameo troviamo anche il marito Tomaso TrussardiMichkere di Michelle Hunziker attinge dai canoni della trap – cash, donne, dissing, ostentazione – e li esaspera con i riferimenti al palinsesto italiano, un po’ per sminuire la convinzione dei trappers e un po’ per non prendersi troppo sul serio. Forse. J-Ax ha commentato la novità: «Io scherzavo, ma poi la situazione mi è sfuggita di mano», e Michkere di Michelle Hunziker è già il fenomeno del momento, che prepotentemente e temporaneamente oscura l’attenzione sul meglio della musica italiana, e la colpa è nostra.

TESTO

Sono troppo vera per questa scena italiana
devo parlare in deutsch.

[Tedesco]

Io sono la fidanzata d’Italia, tu solo una bi**h
Sono Michkere, omicida in serie di tutti questi haters
sono un collier di Cartier, chiamami babe, chiamami Lauren, chiamami Misha
La mia Visa come la notizia, Striscia,
prendi tante mazzate, quando capiti qui
ma non sentirai le risate non è Paperissima Sprint
becca più di qualche insulto chi mi pesta il piede
perché faccio parte di un culto (quale?) Alex L’Ariete,

Bang bang, dodici rintocchi per età.

Strippi come quando giravo in slip, Roberta
ho il calendario Max, non fare tanto il dritto che ti guardo
e in tre secondi ti fai rosso, Gabibbo
non sei Nicki Minaj, ma nemmeno Cardi
Presento la realtà mica i reality, (levati!)
zero rivalità ti mangi i miei scarti
per spiegarti che sei solo un fake, io Trussardi
biaaatch

[Tedesco]

Se senti urlare vedi squali con i denti aguzzi
non è l’Isola della Marcuzzi
sono io nella Jacuzzi
sti quattro pischelli fanno i fighi
io li chiudo nella botola di Gerry
i miei amici ti zanzano tutto
Ho un orologio che brilla come le luci da Barbara D’Urso
cattiva ma con gusto, faccio alzare pure l’Iva se il prezzo è giusto

Cento cento

Tu fatti i selfie io faccio i soldi
tu aspetti i saldi, io saldo i conti
tu fai spaccate, io spacco in diretta

quale Diletta? Vengo prima, prediletta
doppia difesa dalla misoginia
non arrivano alle mani neanche in classe di anatomia
sei un trapper ordinario se vuoi rispondo dopo che ho portato Lilly dal veterinaio
bi**h.

Michelle, out!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.