Uscita di GTA 6 in esclusiva temporale su PS5, incredibili i rumor di oggi 7 maggio

Il videogioco "criminale" di Rockstar Games sarà solo su console next-gen?

2
CONDIVISIONI

L’uscita di GTA 6 è data per certa praticamente da tutti, nonostante non sia mai stata ufficializzata dagli sviluppatori di Rockstar Games. D’altronde, dopo il successo dell’acclamatissimo Grand Theft Auto 5, è del tutto impossibile che la software house americana voglia fermarsi. Non solo per obiettivi squisitamente economici, ma anche da un piano prettamente artistico. Già in passato, infatti, si parlava di un sesto capitolo libero da ogni limite tecnico, con la “R stellata” entusiasta di mettere alla prova le proprie capacità di sviluppo sulle console next-gen, vale a dire PlayStation 5 e Xbox Scarlett – e perché no, anche Google Stadia, pensata per il gaming in streaming.

Se prima però si parlava di un’uscita di GTA 6 anche su PlayStation 4 e Xbox One – ripetendo lo stesso iter dell’episodio precedente, di fatto cross-gen -, il rumor di oggi 7 maggio cambia decisamente le carte in tavola. Il quotidiano francese Hespress ha infatti pubblicato in queste ore un articolo che vorrebbe il nuovo Grand Theft Auto solo su PC e sulle piattaforme Sony e Microsoft di nuova generazione. Si taglierebbe così la grande fetta di pubblico che possiede i device attuali, così come una buona fonte di guadagno. Non solo, la stessa fonte anonima – che ha poi rimosso tutto – parla di un’esclusiva temporale di sei mesi per PS5, ma non è chiaro se si riferisca all’intero gioco o a contenuti aggiuntivi tramite DLC.

Non possiamo naturalmente sapere se questo leak sull’uscita di GTA 6 sia attendibile. In molti ritengono la fonte affidabile, avendo già anticipato le specifiche tecniche di PS5 poi confermate in via ufficiale da Mark Cerny. La credibilità del rumor dovrà però affrontare lo scetticismo degli analisti di mercato, che già parlano di una tesi non in linea con le politiche commerciali di Rockstar Games, intenzionata comunque a invadere gli scaffali dei negozi tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. A noi non resta dunque che pazientare, e restare a guardare cosa abbia in serbo per il futuro la compagnia con il sesto GTA. Cosa vi aspettate dal gioco più “criminale” del videoludo?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.