Si aggiungono nuovi concerti di Renato Zero per l’album atteso a ottobre: info e biglietti in prevendita

I concerti di Renato Zero per il nuovo album aumentano di numero: arrivano le date a Mantova ed Eboli.

2309
CONDIVISIONI

I nuovi concerti di Renato Zero si terranno a Mantova, alla Grana Padano Arena. Va così ad allungarsi il calendario di spettacoli che l’artista romano ha pensato per il supporto del suo nuovo album e che ha già dichiarato di voler intitolare Zero Il Folle.

La Grana Padano Arena (ex PalaBam) di Mantova accoglieranno i concerti nelle date del 18 e 19 novembre, subito dopo le due date che terrà al Nelson Mandela Forum di Firenze. I biglietti per assistere ai concerti sono in prevendita dal 9 maggio con Vivaticket come unica piattaforma ufficiale di vendita.

In questi giorni, l’artista si trova a Londra proprio per lavorare al nuovo album, la cui produzione è stata affidata a Trevor Horn. Si tratterà quindi di dare un seguito naturale ad Alt che Renato Zero ha rilasciato nel 2016 e con il quale è approdato all’Arena di Verona e nei maggiori palasport italiani fino al mese di gennaio del 2017 quando ha concluso il tour con le date di Acireale con Franco Battiato come ospite.

L’annuncio del ritorno con un disco e con un tour è stato dato nel corso della puntata del serale di Amici di Maria De Filippi del 20 aprile, quando sono state rese ufficiali le date del tour che l’avrebbe riportato sul palco a oltre due anni dai concerti dedicati a Zerovskij con i quali ha voluto festeggiare i suoi primi 50 anni di carriera.

Il calendario delle date dei concerti va quindi ad aggiornarsi in questo modo.

Roma 1,3,4 e 6 novembre Palazzo dello Sport (Roma)
Firenze 14 e 15 novembre Nelson Mandela Forum
Mantova 18 e 19 novembre Grana Padano Arena
Pesaro 23 e 24 novembre Vitrifrigo Arena
Livorno 7 e 8 dicembre Modigliani Forum
Torino 14 e 15 dicembre PalAlpitour
Bologna 21 e 22 dicembre Unipol Arena
Milano 11 e 12 gennaio Mediolanum Forum
Eboli 18 e 19 gennaio Palasele
Bari 23 e 25 gennaio PalaFlorio

Commenti (1):

kety

Mi auguro e spero che il grande Renato Zero “Il folle”non si dimentichi della Sicilia e di tutti noi sorcini siciliani.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.