Prezzo e configurazioni in Italia dello Xiaomi Mi 9 SE, acquisto immediato?

Il produttore rivela ufficialmente le configurazioni ed i prezzi dello Xiaomi Mi 9 SE

3
CONDIVISIONI

Sono passate poche ore da che lo Xiaomi Mi 9 SE ha messo piede in Italia, sebbene solo adesso siano arrivate comunicazioni ufficiali da parte del produttore circa le configurazioni ed i relativi prezzi di vendita. Partiamo col dire che il dispositivo può essere acquistato presso i Mi Store sparsi sul territorio nazionale, oltre che nelle maggiori catene di elettronica di consumo, al prezzo di 399.90 euro per il modello con 6GB di RAM e 128GB di storage. Dovrebbe esserci anche la variante con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna, al costo di 349.90 euro, sebbene la vendita di questo specifico esemplare sarà riservata ad Amazon per le prime 4 settimane.

Se interessati, sappiate che potete già pre-ordinare la vostra unità, con spedizioni a partire dal 7 maggio. Sono tante le ragioni per cui dovreste voler acquistare lo Xiaomi Mi 9 SE, che poco si discosta dal modello top di gamma, da cui ha ereditato le maggiori caratteristiche, a partire dalla tripla fotocamera posteriore votata all’intelligenza artificiale e composta da sensori da 48 + 8 + 13MP. Non manca nemmeno il lettore di impronte digitali sotto il display, cosa che rende ancora più prezioso e ricercato il modello.

Lo Xiaomi Mi 9 SE includerà un pannello AMOLED da 5.97 pollici con risoluzione FHD+, e sarà alimentato dal processore Snapdragon 712 da 2.3GHz. Sul versante frontale è inclusa una fotocamera singola da 20MP con apertura f/2.0. Un’ottima alternativa per quelli che sono alla ricerca di un terminale di fascia alta che non costi quanto un top di gamma (a dire il vero rispetto ad un portabandiera vero e proprio, come sopra vi dicevamo, le differenze sono davvero esigue, ed anche superabili). C’è qualcuno tra voi che procederà oggi stesso al pre-ordine dello Xiaomi Mi 9 SE? Fatecelo sapere attraverso il box dei commenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.