Nuovi sconti videogiochi su Amazon oggi 29 aprile: tra i saldi anche Anthem e The Division 2

Grandi promozioni, con una spesa... piccola piccola!

Finalmente è tempo di nuovi sconti videogiochi su Amazon! La divisione italiana del colosso dello shopping online ha infatti avviato oggi, 29 aprile 2019, una freschissima tornata di offerte nel suo catalogo, pensata nello specifico per tutti gli appassionati dell’universo in pixel e poligoni. Come accade sempre in questi casi, i videogame in saldo su Amazon Italia saranno disponibili solo per un lasso di tempo limitato. Ed eventualmente fino ad esaurimento scorte.

Senza ulteriori indugi, vado allora a proporvi i migliori sconti videogiochi su Amazon della giornata. Le offerte coprono diversi generi, così da soddisfare i differenti palati e gusti degli appassionati. Così come le varie piattaforme in commercio, dal PC a Nintendo Switch, passando anche per Xbox One a marchio Microsoft e PlayStation 4 di Sony. Il noto sito di eCommerce inserisce quindi in catalogo Monster Hunter World al prezzo di 29.99 euro, seguito dal controverso Anthem – confezionato dai ragazzi di BioWare e prodotto dal colosso Electronic Arts – a soli 34.90 euro. Sconti pure per la versione rimasterizzata di Dark Souls e per il ruolistico NieR Automata.

A seguire, potete consultare una pratica lista con tutti gli sconti videogiochi su Amazon di oggi 29 aprile:

Gli amanti delle avventure esotiche potranno soddisfare la loro sete di azione ed esplorazione con Tomb Raider Definitive Edition – primo capitolo della trilogia reboot conclusasi con Shadow of the Tomb Raider. Gli amanti del calcio virtuale, invece, avranno la possibilità di lanciarsi ad un prezzo conveniente nei campi poligonali di PES 2019. Preferite vivere attimi di vera tensione? Allora non potete lasciarvi scappare, tra gli sconti videogiochi su Amazon, l’acclamato Resident Evil 7!

Avete già scelto quale videogame regalarvi?

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.