Dal 2 maggio in Italia lo Xiaomi Mi 9 SE, rinfreschiamoci la memoria

1
CONDIVISIONI

Sapevamo che la conferma ufficiale circa la commercializzazione in Italia dello Xiaomi Mi 9 SE sarebbe arrivata a momenti (ve ne avevamo parlato pochi giorni fa in questo articolo), ed infatti così è stato: proprio come suggerito dalla divisione social nostrana su Facebook, ecco spuntare la data effettiva di lancio della versione economica del top di gamma cinese, che potrebbe essere preferita da molti utenti. Si partirà il 2 maggio, presumibilmente con il modello caratterizzato da 6GB di RAM LPDDR4x e 128GB di storage (UFS 2.1), al presunto prezzo di 399 euro.

Proprio come lo Xiaomi Mi 9, anche la variante SE presenta una tripla fotocamera posteriore ultra-clear con intelligenza artificiale da 48 + 8 + 13MP (il social team li hanno definiti gemelli diversi). Incluso anche il sensore di impronte digitali sotto lo schermo, proprio come per il fratello maggiore, con cui lo Xiaomi Mi 9 SE condivide gran parte delle sue specifiche tecniche. Più piccolo il display, per quelli che non amano particolarmente le grandi dimensioni: pannello AMOLED da 5.97 pollici con risoluzione FHD+ in formato 19:9, rivestito da Corning Gorilla Glass 6. Il device è spinto dal processore Snapdragon 712 da 2.3GHz, includerà una batteria da 3070mAh con ricarica rapida a 18W, una fotocamera frontale da 20MP (apertura f/2.0), forgiandosi anche delle connettività dualSIM, 4G VoLTE, Bluetooth 5.0, NFC, USB-C, GPS e GLONASS.

Un dispositivo che presumiamo accoglierà il favore del pubblico (gli manca proprio poco per poter essere definito un top di gamma a tutti gli effetti, ed al contempo presenta un prezzo estremamente competitivo, neanche lontanamente accostabile a quello di un qualsiasi portabandiera), e che anche gli italiani stavano aspettando ormai da diverso tempo. Apprezziamo il fatto che il produttore abbia deciso di commercializzarlo anche nel nostro Paese, a dimostrazione di quanto bene stia facendo il brand in Italia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.