Finale alternativo di Final Fantasy XV: i DLC cancellati svelano un nuovo epilogo

Alcune concept art mettono in luce eventi assai differenti per la quindicesima Fantasia Finale di casa Square Enix

3
CONDIVISIONI

Con l’uscita del controverso Episode Ardyn, Final Fantasy XV è andato a chiudere il suo lungo e travagliato viaggio. La storia del villain principale del gioco di ruolo di Square Enix è solo il culmine di una politica non accolta con favore dalla community di appassionati, che ha visto sgretolarsi il sogno di avere tra le mani una delle Fantasie Finali meglio riuscite di sempre. L’allontanamento del game director Hajime Tabata ha poi costretto la casa del Chocobo a cancellare tutti gli altri DLC previsti – dedicati ad Aranea, Lunafreya e Noctis -, sancendo la morte prematura di un progetto nato sotto una cattiva stella.

A quanto scopriamo oggi grazie al portale TheGamer, questi contenuti aggiuntivi di Final Fantasy XV avrebbero dovuto stravolgere l’epilogo del videogame. Andando di fatto a proporre un finale alternativo a quello, dolce-amaro, del titolo base. La differente narrazione viene svelata da alcune concept art emerse tra le pagine del romanzo Final Fantasy XV – The Dawn of the Future, pubblicato in Giappone lo scorso 25 aprile. Al suo interno, il volume propone anche un booklet di concept art che mostrano da vicino alcuni contenuti dei DLC che non vedranno la luce. Da questi, è possibile scoprire che le espansioni avrebbero rivoluzionato sostanzialmente alcuni eventi visti all’interno di FFXV.

A seguire, quindi, vado a riportarvi tutte le informazioni emerse sul finale alternativo di Final Fantasy XV. Di conseguenza, se non avete completato il gioco e non gradite anticipazioni, vi raccomando di non proseguire con la lettura, in quanto sono presenti dettagli rilevanti sul finale vero e proprio del qundicesimo capitolo di Final Fantasy. 

Nell’episodio dedicato a Lunafreya, ad esempio, quest’ultima sarebbe stata resuscitata da Bahamut e ricompensata con i medesimi poteri demoniaci di Ardyn. I giocatori avrebbero quindi potuto giocare nei suoi panni e sperimentare le sue nuove abilità. Episode Noctis, invece, avrebbe offerto un finale alternativo nel quale una squadra composta da Ardyn, Luna, Noctis e Aranea sarebbe stata chiamata ad affrontare la battaglia finale contro Bahamut, qui presente in qualità di villain principale. L’annientamento del nemico avrebbe permesso a Luna di tornare definitivamente in vita. La storia si sarebbe poi conclusa con il funerale di Ardyn, morto durante lo scontro, e una scena con Noctis e Lunafreya in compagnia di due bambini, presumibilmente loro figli.

Considerando che, nel gioco originale, anche Noctis era destinato a morire (ma anche in Episode Ignis veniva proposto un primo finale alternativo), il cambiamento sarebbe stato davvero sostanziale. A voi sarebbe piaciuto? Oppure siete soddisfatti dal finale definitivo di Final Fantasy XV? Scatenatevi nei commenti!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.