Loredana Bertè lascia Amici di Maria De Filippi? Lei smetisce ma c’è chi avrebbe preferito sostituirla

La giudice smentisce la sua assenza nelle prossime puntate.

Loredana Bertè lascia Amici di Maria De Filippi? La notizia è partita dal settimanale Chi ma è stata prontamente smentita dalla cantante che ha spiegato di saltare solo una puntata a causa degli impegni già presi con il suo tour.

Smentita categoricamente, dunque, l’assenza della giudice nel programma a partire da fine aprile. Nonostante la tournée alla porte, Loredana Bertè non lascerà Amici di Maria De Filippi, dove veste i panni di un giudice rivoluzionario che intende stravolgere il regolamento per consentire al pubblico da casa di televotare i propri artisti preferiti a discapito delle votazioni dei docenti del programma.

Sopo la prima proposta alla commissione del talent show, Loredana Bertè ha annunciato che non si fermerà. Continua ad osservare lo svolgimento del programma e non esiterà a proporre in continuazione modifiche al regolamento per tutelare gli allievi più meritevoli del serale e consentire loro di avvicinarsi alla finale il più possibile.

Nella giornata di ieri, sui suoi spazi ufficiali, Loredana Bertè ha confermato la sua presenza ad Amici con un post per tranquillizzare i suoi fan e spiegare che di puntate ne salterà una sola, quando probabilmente sarà sostituita da un nome che Maria De Filippi svelerà presto.

“Volevo rassicurare tutti i miei fans. Non ho alcuna intenzione di ABBANDONARE AMICI….dovrò mancare solo per una puntata a causa del mio LiBerté Tour già in corso ma per il resto mi troverete là su quella sedia tutti i sabati fino alla fine del programma…”

I commenti si dividono tra favorevoli e contrari: c’è chi apprezza i metodi di giudizio della Bertè e chi invece li ritiene completamente fuori luogo, reputando addirittura la giudice poco capace di valutare il reale talento dei concorrenti, sia nel canto che nel ballo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.