La reazione di Justin Timberlake alla reunion degli NSYNC con Ariana Grande al Coachella: cambierà idea sulla reunion?

Dopo la promessa dal palco, la reazione di Justin Timberlake alla reunion degli NSYNC con Ariana Grande al Coachella 2019 fa sperare il pubblico della boyband

La reazione di Justin Timberlake alla reunion degli NSYNC con Ariana Grande al Coachella non si è fatta attendere: il grande assente sul palco di Indio ha commentato il ritorno in scena degli ex compagni della boyband da cui è partita la sua carriera di popstar e ne è parso davvero entusiasta.

Apparsi sul palco per esibirsi in Tearin’ Up My Heart con la popstar di Thank U, Next, che si è unita a loro come quinto membro del gruppo, gli NSYNC nella formazione a quattro hanno convinto anche Timberlake con la loro performance, oltre ai nostalgici della fine degli anni Novanta che ora chiedono a gran voce una vera reunion della band.

Timberlake non ha partecipato allo show della Grande nel primo weekend del Coachella 2019, ma ha voluto ugualmente far sapere di aver apprezzato molto l’esibizione di Joey Fatone, Lance Bass, JC Chasez e Chris Kirkpatrick in una delle loro hit di maggior successo. “Avete spaccato ieri sera“, ha scritto il cantante postando una foto su Instagram il 15 aprile, all’indomani della performance, in cui Ariana Grande appare in posa col quartetto durante le prove dello show.

Se questo indichi una predisposizione di Timberlake a considerare un’idea di reunion con la band è davvero difficile dirlo, anche se gli altri membri della band sembrano suggerire quest’ipotesi (“Torneremo“, hanno dichiarato lasciando il palco del Coachella domenica scorsa).

Piuttosto, secondo TMZ, Timberlake avrebbe davvero voluto partecipare all’evento della Grande e unirsi al gruppo: i contatti con il management della cantante ci sarebbero stati, ma avrebbe rinunciato perché impegnato altrove ed impossibilitato a partecipare alle prove a causa della sua fitta agenda del The Man of the Woods Tour. TMZ riferisce anche che l’interesse di Timberlake era destinato al solo appuntamento del Coachella in quanto “evento speciale unico” e non ad un generale progetto di reunion degli NSYNC, che ha sempre dichiarato non essere nei suoi piani per il futuro. Ma chissà che la pressione del pubblico dopo il Coachella – o meglio l’Arichella, come è stato battezzato il concerto di Ariana Grande per il Festival di quest’anno – non possa farlo cambiare idea.

View this post on Instagram

You guys killed it last night 🙌

A post shared by Justin Timberlake (@justintimberlake) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.