Due grandi novità ed un problema con beta 2.19.106 di WhatsApp: anteprima dell’aggiornamento

Concentriamoci su un nuovo rilascio in programma per la nota app di messaggistica, secondo quanto trapelato oggi 16 aprile

Ci sono importanti novità in arrivo per quanto riguarda WhatsApp, in riferimento ai prossimi aggiornamenti che verranno messi a disposizione degli utenti Android. Premettendo che di solito lo sviluppo dell’app va a braccetto con quella ottimizzata per iPhone, oggi 16 aprile occorre prendere atto della distribuzione della nuovissima beta 2.19.106, caratterizzata da migliorie davvero significative per il pubblico. Insomma, dopo giorni caratterizzati da problemi ai server, come quelli che hanno generato il famoso down di domenica scorsa (prontamente analizzato anche con un approfondimento nella giornata di ieri), ora tocca tornare su tematiche a tutti più congeniali.

Un resoconto più specifico sulla nuova beta di WhatsApp ci arriva direttamente da una fonte come WABetaInfo, con cui possiamo concentrarci almeno su due aspetti questo martedì. Da un lato, infatti, abbiamo un nuovissimo pannello per gli sticker, con cui potremo raggiungere più facilmente anche quelli di terze parti, mentre dall’altro stiamo assistendo una volta per tutte all’implementazione che consente l‘autenticazione alla nota app di messaggistica tramite il riconoscimento dell’impronta digitale.

Proprio quest’ultimo elemento è al centro di un caso abbastanza anomalo, considerando anche gli standard qualitativi solitamente molto alti della beta WhatsApp. Secondo quanto trapelato in questi minuti, infatti, una volta installata la beta 2.19.106 non ci sarà la possibilità di effettuare gli screenshot delle conversazioni. Difficile dire se si tratti di una contromisura, legata sempre al tentativo di offrire migliori standard di sicurezza, o se al contrario siamo più semplicemente al cospetto di un bug.

Nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più. Per adesso prendiamo atto del nuovo aggiornamento in arrivo per il pubblico Android, soprattutto a proposito del riconoscimento delle impronte al momento dell’accesso all’app, con cui si potrà dar vita ad una vera e propria svolta per tutti coloro che utilizzano quotidianamente l’applicazione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.