Doppio disco di platino per Vietato Morire di Ermal Meta, l’inno contro la violenza

Il brano presentato dall'artista a Sanremo 2017 conquista il doppio disco di platino.

1
CONDIVISIONI

L’inno di Ermal Meta che invita a disobbedire alla violenza è stato certificato oggi doppio disco di platino. Vietato Morire è il brano con il quale Ermal Meta si è presentato al Festival di Sanremo nel 2017, dopo la partecipazione tra le Nuove Proposte l’anno precedente e prima del trionfo con Non mi avete fatto niente, in coppia con Fabrizio Moro (2018).

“Quando in una notte di gennaio del 2016 scrissi questa canzone non avrei mai immaginato che avrebbe colpito così tanti cuori, non immaginavo che il suo videoclip sarebbe stato visto 55 milioni di volte, non avrei immaginato che le mie parole le avrei lette sulla pelle di un sacco di gente sotto forma di tatuaggi, visibili e invisibili. Oggi Vietato Morire è doppio platino, ma per me è molto, molto di più”.

Con queste parole, sui social, Ermal Meta festeggia il nuovo traguardo di Vietato Morire, il brano classificatosi al terzo posto al Festival della Canzone Italiana ma vincitore del premio della critica. Proprio la critica aveva individuato da subito le potenzialità e lo spessore del testo contro la violenza, inquadrandolo come uno dei migliori dell’edizione 2017 della kermesse canora.

“Non siamo ciò che il passato ci impone. Possiamo usarlo a modo nostro, prenderne il meglio e poi chiudere bene la porta lasciando le finestre aperte, perché anche la luce della luna può illuminare”, raccontava Ermal Meta all’epoca del rilascio, una pubblicazione particolarmente sentita e alla quale pensava ancor prima di partecipare a Sanremo Giovani, come ha di recente raccontato al Medimex Spring Edition.

Il video ufficiale di Vietato Morire è stato realizzato a Villa Borghese, a Roma, con una serie di figuranti che rappresentano l’umanità nelle sue varie forme. Dopo la condivisione dei lividi sul corpo e nell’anima Vine intrapreso con Ermal Meta un percorso di rivalsa. La regia del video è stata affidata a Matteo Bruno (Cane Secco).

Di recente, il testo di Vietato Morire è stato inserito tra le prove invalsi, nella sezione relativa all’analisi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.