Dal Play Store gli aggiornamenti Android? Possibile in futuro

Google starebbe pensando di procedere agli aggiornamenti Android dal Play Store

Cosa pensereste se gli aggiornamenti Android passassero per il Play Store? Google starebbe pensando a questa possibilità per combattere definitivamente l’universo frammentario di cui è ancora in parte vittima il suo sistema operativo. Nonostante Project Treble abbia contribuito a facilitare le cose, bisognerà ancora lavorare molto per definire la questione del tutto risolta.

La versione 14.5.52 del marketplace di Big G sembra proprio suggerire l’implementazione dell’eventuale novità, come riportato da ‘9t05Google‘: alcune porzioni di codice lo lascerebbero chiaramente intuire, proponendo un’interfaccia grafica simile a quella visualizzata dai possessori dei Google Pixel mentre si accingono a lanciare un aggiornamento di sistema (trattasi di una procedura guidata che non lascia spazio a possibili fraintendimenti). In questo modo, dalle impostazioni generali (quello che comunemente si utilizza per verificare la disponibilità immediata di un qualsivoglia upgrade) il processo relativo agli upgrade si sposterà al Play Store. Una scelta che potrebbe premiare gli sviluppatori, essendo gli utenti già abituati a percorsi del genere nell’ambito degli aggiornamenti dedicati alle singole applicazioni (il passaggio attraverso il Play Store è una tappa obbligata, praticamente da sempre, per quelli che hanno scelto di installare manualmente questi aggiornamenti, per decidere di volta in volta quale effettuare e quale lasciare pendente in quel preciso momento).

Un ambiente familiare ed una maggiore celerità di distribuzione potrebbero costituire un’accoppiata azzeccata e vincente, largamente apprezzata dal pubblico. Per il momento esiste questa possibilità, che dovrà essere messa al vaglio e ben ponderata affinché si realizzi nel miglior modo, dimostrando tutta la propria efficacia. A voi piacerebbe se gli aggiornamenti Android passassero per il Play Store o lascereste le cose come stanno per evitare ulteriori motivi di confusione? La vostra opinione è importante: scriveteci a fine articolo quello che riterreste giusto fare sfruttando il box sottostante dei commenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.