Winona Ryder e John Turturro in The plot against America, cosa sappiamo della miniserie tratta dal romanzo di Philip Roth

Finalmente annunciati i nomi che popoleranno l’inquietante universo immaginato da uno dei più grandi autori della letteratura americana.

Che dal romanzo del 2004 Il complotto contro l’America sarebbe nata una serie limitata lo avevamo scoperto già a inizio novembre 2018, ma è con la presentazione ufficiale del cast che The plot against America su HBO diventa finalmente un po’ più reale. I ruoli principali saranno interpretati da Wynona Rider, John Turturro, Zoe Kazan e Morgan Spector, sotto la direzione di David Simon ed Ed Burns, già al timone di The Wire e The Deuce.

The plot against America, su Hbo a partire probabilmente dal 2020, ha appena avviato le prime fasi di produzione. La miniserie in sei puntate prenderà le mosse dall’omonimo romanzo di Philip Roth – in Italia Il complotto contro l’America, edito da Einaudi – e sarà ambientato in un’immaginaria America degli anni ’40. Qui il populista xenofobo Charles Lindbergh vincerà la propria battaglia politica contro Franklin D. Roosevelt, diventando presidente degli Stati Uniti. Da quel momento allontanerà il Paese dagli alleati tradizionali per stringere un nuovo, pericoloso patto con la Germania nazista. Questa realtà da incubo sarà vissuta con profonda preoccupazione da una famiglia ebrea del New Jersey, che dovrà affrontare il timore di non poter davvero appartenere al proprio Paese.

Winona Ryder sarà Evelyn Finkel, una donna costretta a lasciare in un cassetto i propri sogni a causa dell’infermità della madre. John Turturro, invece, interpreterà il ruolo del rabbino Lionel Bengelsdorf, figura chiave nella nuova amministrazione Lindbergh e fortemente osteggiato dalla comunità ebraica locale per il proprio conservatorismo. Zoe Kazan – già vista ne La ballata di Buster Scruggs – sarà Bess Levin, sorella di Evelyn, una donna piena di risorse che farà di tutto per proteggere la sua famiglia e darvi un futuro. E infine Morgan Spector – noto soprattutto per il suo ruolo in Homeland – sarà Herman, marito di Bess, un agente assicurativo colto dal bisogno di aggrapparsi a una parvenza di normalità nonostante la preoccupante deriva del Paese.

Romanzo da cui è tratto The plot against America su HBO

Nel rispondere alle domande sulla tempestività che potrà avere The plot against America su HBO, lo showrunner David Simon ha dichiarato che l’intenzione di tutti i soggetti coinvolti nel progetto è trasporre sullo schermo il clima politico vissuto negli Stati Uniti dall’avvio della presidenza Trump. Ci stiamo lavorando, ha detto, perché crediamo sia importante analizzare una fase in cui i valori democratici e la stabilità del Paese vacillano tanto pericolosamente. Ma è come puntare a un obiettivo in movimento. Ogni volta che pensi di esser riuscito a considerare la situazione nel suo complesso, ecco che capita un’altra follia. Cosa puoi scrivere per circumnavigare le pornostar e i bot russi che interferiscono con le elezioni nelle contee del Wisconsin? È come se qualcuno fosse lì a dirti ‘Aspetta, c’è dell’altro’. Insomma, sarà complicato.

L’attesa per The plot against America su HBO potrebbe essere ancora lunga. In attesa di saperne di più, perché non rispolverare il capolavoro letterario di Philip Roth?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.