In prima linea con l’aggiornamento di aprile sul Samsung Galaxy Note 9: segnalazioni ed ipotesi

Dettagli tutti da esaminare con la patch in distribuzione da oggi 11 aprile, secondo quanto emerso stamane

Spuntano in Rete oggi 11 aprile le prime notizie riguardanti la nuovissima patch riguardante il Samsung Galaxy Note 9. Il produttore coreano, infatti, sta sbloccando la situazione sotto questo punto di vista anche coi device più popolari in Europa, al punto che da questo momento possiamo finalmente aggiungere un ulteriore tassello nello sviluppo software del top di gamma presentato pochi mesi fa. Come stanno cambiando realmente le cose a distanza di pochi giorni dall’ultimo aggiornamento di marzo messo a disposizione per i device marchiati Vodafone? Proviamo a capirlo insieme.

La prima fonte a parlarci dell’aggiornamento di aprile per il Samsung Galaxy Note 9 è stata anche in questo caso SamMobile, cui abbiamo avuto modo di mettere a fuoco la ragion d’essere dell’upgrade. Al momento della pubblicazione, la situazione si è già sbloccata in Romania, Bulgaria e Slovacchia, mentre la versione del software che accompagna l’upgrade è  N960FXXS2CSD2. In questi minuti non si conosce ancora il changelog del pacchetto software, ma qualche ipotesi è già stata avanzata.

Ad esempio, potrebbe essere possibile che venga impostato un campo più ristretto per la fotocamera anteriore, quella che utilizziamo per i selfie. Allo stesso tempo, i possessori di un Samsung Galaxy Note 9 potrebbero ritrovarsi con la funzione che consente di programmare la modalità notturna. Dettaglio non di poco conto e valore aggiunto richiesto a gran voce dagli utenti nel corso degli ultimi mesi. Come accennato, però, siamo solo nel campo delle ipotesi per adesso, analizzando la situazione degli altri top di gamma.

Giunti a questo punto non possiamo far altro che attendere la piena distribuzione del nuovo aggiornamento per il Samsung Galaxy Note 9, in modo tale da comprendere la reale natura della patch anche attraverso i commenti dei possessori dello smartphone. A voi è già arrivato?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.