Svelato il volto della principessa Diana in The Crown 4, un’esordiente per la Principessa del Popolo: riprese al via nel 2019

Una giovane e sconosciuta attrice presterà il volto alla principessa Diana in The Crown 4: Emma Corrin sarà la moglie di Carlo nella quarta stagione

30
CONDIVISIONI

Il personaggio della principessa Diana in The Crown 4 ha finalmente un volto. L’acclamata serie originale Netflix, che sta per tornare col terzo capitolo della saga dei Reali inglesi, racconterà nella quarta stagione le vicende del matrimonio di Carlo e Diana, con quest’ultima interpretata da Emma Corrin.

La notizia è stata data in esclusiva da The Hollywood Reporter, che ha confermato il casting dell’attrice per il ruolo cruciale della Principessa di Galles anche detta Principessa del Popolo per la sua connessione speciale con la gente: sarà praticamente una giovane esordiente ad interpretare l’amatissima Diana Spencer diventata in pochi anni icona di eleganza, ribellione al protocollo, generosità e umanità.

La madre di William ed Harry, morta tragicamente in un incidente stradale a Parigi nel 1997, avrà il volto altrettanto rassicurante e grazioso della Corrin, che ha ufficializzato il suo ingresso nel cast della pluripremiata serie Netflix (ha fatto incetta agli ultimi Emmy Awards) con emozione, incredulità e grande senso di responsabilità per questo ruolo così delicato. Sconosciuta ai più, non ha ancora una pagina su Wikipedia e il suo profilo Instagram vantava poco più di un centinaio di followers al momento dell’annuncio, ora vertiginosamente in crescita.

Sono rimasta pietrificata dalla serie e pensare che ora mi unirò a questa famiglia di attori incredibilmente talentuosa è surreale. La Principessa Diana era un’icona e la sua eredità nel mondo rimane profonda e stimolante. Esplorarla attraverso gli scritti di Peter Morgan è la più rara opportunità che mi potesse capitare e mi sforzerò di renderle giustizia.

Come già noto, il personaggio di Diana verrà introdotto nella quarta stagione di The Crown Netflix e non nella terza, che invece ruoterà intorno al regno di Elisabetta II negli anni del premierato del leader laburista Harold Wilson (Jason Watkins). La Regina avrà il volto di Olivia Colman, che subentra a Claire Foy, mentre il marito Filippo sarà interpretato da Tobias Menzies in sostituzione di Matt Smith. Nella terza stagione ci sarà però la messa in scena del primo incontro tra Carlo (Josh O’Connor) e Camilla (l’attrice e sceneggiatrice Emerald Fennell) nel 1975 ad una partita di polo nel Windsor Great Park, un colpo di fulmine che segnerà il destino dei due amanti, poi diventati marito e moglie in seconde nozze nel 2005.

Le riprese della quarta stagione, che vedranno anche la new entry Gillian Anderson nei panni del primo ministro Margaret Thatcher, inizieranno entro la fine dell’anno, di conseguenza potrebbe arrivare su Netflix entro il 2020. Il debutto della terza stagione, invece, è previsto prima della fine del 2019. Il progetto integrale della serie creata da Pete Morgan prevede sei stagioni totali per arrivare a coprire l’intera vita della longeva regina fino ai giorni nostri.

View this post on Instagram

different hairs of the last 6 months, a wee compilation

A post shared by Emma Corrin (@emmalouisecorrin) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.