Il nuovo Assassin’s Creed Kingdom come God of War: tutti i rumor sull’ambientazione oggi 8 aprile

Gli Assassini di Ubisoft combatteranno tra i ghiacci della mitologia norrena come Kratos nell'ultimo capitolo di God of War?

2
CONDIVISIONI

Potrebbe chiamarsi Assassin’s Creed Kingdom la prossima iterazione della celebre saga “rosso sangue” targata Ubisoft. Un rumor, questo, che si è diffuso lo scorso weekend con una certa irruenza nel web ed in particolare tra le pagine dei siti del settore videoludico più autorevoli e seguiti dalla community di appassionati. Rumor che, come se non bastasse, vorrebbe questo prossimo capitolo ambientato nel mondo della mitologia norrena, esattamente come accaduto per l’ultima incarnazione di God of War su PlayStation 4.

L’indiscrezione arriva niente meno che da Kotaku. Ed è arrivata anche all’orecchio di Cory Barlog, vale a dire il “capoccia” di Sony Santa Monica e creatore del franchise con protagonista il possente dio della guerra Kratos. Il papà di God of War, incuriosito dalle voci di corridoio attorno ad Assassin’s Creed Kingdom, ha quindi prima commentato con una emoticon pensierosa, per poi lanciare un appello decisamente ironico ai fan con tanto di faccina sorridente:

Sento odore di crossover?

Naturalmente Ubisoft non ha ancora commentato le speculazioni sul possibile Assassin’s Creed Kingdom e sulla sua vicinanza all’universo vichingo. Il rumor deriva da un easter egg apparso nel recente The Division 2, della stessa compagnia. Nel videogame massivo appare infatti un poster molto sospetto che sembra chiaramente richiamare la saga degli Assassini e Templari. Nel filmato in calce è possibile vedere un dio norrenno sorreggere nientemeno che la famigerata Mela dell’Eden, l’artefatto della Prima Civiltà che i fan storici della saga non faticheranno a riconoscere. Per giunta, è ben visibile la scritta “Valhalla”, il che ci conduce immediatamente all’immaginario della civiltà dei Vichinghi ed appunto alla mitologia norrenna.

Non è tutto. Sempre la redazione di Kotaku insiste su queste speculazioni, affermando che si tratti molto più che di una voce di corridoio incontrollata:

Qualche mese prima che questo teaser emergesse, Kotaku ha appreso da due fonti indipendenti vicine al titolo che Assassin’s Creed 2020, noto con il nome in codice Kingdom, presenterà effettivamente i Vichinghi. Non sappiamo molto altro sul gioco, ma dopo il fenomenale Odyssey, siamo impazienti di vedere cosa ci aspetta.

Insomma, non ci resta che attendere notizie da parte del colosso francese. Secondo voi vedremo l’ancora misterioso Assassin’s Creed Kingdom all’E3 2019 di Los Angeles?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.