Cast e personaggi de Le Regole del Delitto Perfetto 5 da lunedì 8 aprile su Fox con doppio episodio e due nuovi misteri

Tornano Annalise Keating e i suoi studenti in prima tv con nuovi episodi: cast e personaggi de Le Regole del Delitto Perfetto 5 in onda su Fox

35
CONDIVISIONI

Cast e personaggi de Le Regole del Delitto Perfetto 5 debuttano in Italia su Fox da lunedì 8 aprile, in prima serata, con un doppio episodio.

La programmazione della quinta stagione di How to Get Away with Murder, che si è conclusa negli Stati Uniti a fine febbraio, inizia sul canale 112 di Sky coi primi due episodi, dai titoli È il tuo funerale e Di chi è quel sangue? in prima visione assoluta dalle 21.00 dell’8 aprile (e trasmessi in replica la sera stessa dalle 22:40).

Con due episodi a settimana, Fox trasmetterà in esclusiva la quinta stagione in Italia, prima che questa arrivi su Netflix (al momento nel catalogo italiano della piattaforma sono disponibili solo le prime 3 stagioni). La serie creata da Pete Nowalk per la ShondaLand di Shonda Rhimes non è stata ancora rinnovata per una sesta stagione, ma il verdetto di ABC è atteso a maggio.

Cast e personaggi de Le Regole del Delitto Perfetto 5 sono sostanzialmente gli stessi delle stagioni precedenti, ma con delle new entry di un certo rilievo. Il legal thriller che segue le vicende criminali, processuali e personali di Annalise Keating (il premio Oscar ed Emmy Viola Davis, ora anche produttrice di serie tv) e dei suoi quattro tirocinanti in legge, i cosiddetti Keating 4, prosegue con un due nuovi misteri, quello dell’identità di Gabriel Maddox (la new entry tra i volti regolari della serie Rome Flynn) e un nuovo delitto introdotto nel finale della première di stagione di cui bisognerà scoprire vittima e carnefice.

Come sempre anche questa stagione è narrata attraverso due linee temporali differenti: nel presente si riparte dall’arrivo a Philadelphia di Maddox, identificato da Frank come “figlio” di una donna ancora ignota allo spettatore, mentre nei flashforward si mostra il nuovo misterioso omicidio avvenuto durante la festa di matrimonio di Oliver e Connor. Due binari che si incroceranno a metà stagione, quando sarà introdotto un terzo mistero da risolvere che occuperà la trama della seconda parte.

Accanto a Viola Davis tornano nel cast Billy Brown nei panni dell’ex agente di polizia Nate Lahey, Charlie Weber come il tuttofare Frank Delfino, Liza Weil come l’assistente del Procuratore Bonnie Winterbottom e i quattro interpreti degli studenti di Annalise, Aja Naomi King (Michaela Pratt), Karla Souza (Laurel Castillo), Matt McGorry (Asher Millstone) e Jack Falahee (Connor Walsh). Ormai al terzo anno di studi in legge, i quattro decidono di andare a vivere insieme per studiare e coprirsi a vicenda le spalle, insieme al fidanzato di Connor e promesso sposo Oliver (Conrad Ricamora). Confermata tra i volti regolari di questa stagione anche Amirah Vann nei panni dell’avvocatessa Tegan Price, mentre il premio Oscar Timothy Hutton debutta come Emmett Crawford, il socio amministratore di Caplan & Gold che assume Annalise e i suoi studenti nello studio legale. Torneranno come guest star nel corso della stagione Cicely Tyson (la madre di Annalise, Ophelia), Famke Janssen (Eve Rothlow), il regista di alcuni episodi della serie Tom Verica nei panni del defunto Sam Keating).

Ecco le trame dei primi due episodi dell’8 aprile su Fox.

5×01

Annalise seleziona gli studenti per il suo nuovo tirocinio legale alla Middleton e si destreggia tra offerte di lavoro di clienti concorrenti, mentre i Keating 4 cercano di superare i problemi dello scorso semestre. E in un sorprendente flash-forward, viene introdotto un nuovo mistero che smuove le acque per tutti.

5×02

Annalise si prepara a difendere la sua prima querelante della class action, mentre deve destreggiarsi con gli impegni del nuovo lavoro. Frank continua a nutrire sospetti verso Gabriel e porta avanti delle indagini private mentre Asher complica ancora la vita di Bonnie.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.