FBI torna su Rai2 tra martiri e prede con due nuovi agenti speciali: anticipazioni 14 aprile

Tutto è pronto per un altro caso da risolvere e due agenti speciali in azione nei nuovi episodi di FBI

Novità in arrivo in FBI, la serie tv firmata da Dick Wolf che la scorsa settimana ha segnato il suo esordio su Rai2 con il primo dei 22 episodi che compongono la prima stagione. Anche questa sera l’appuntamento con gli agenti è fissato per le 22.10 in coppia con NCIS nella prima serata di Rai2. I fan dovranno accontentarsi di un solo episodio dal titolo “Martiri” mentre la prossima settimana sarà “Le prede” ad andare in onda con le novità annesse.

All’orizzonte non ci sono solo due nuovi casi da risolvere ma anche l’arrivo di due agenti speciali ovvero Maggie Bell (che avrà il volto di Dana Mosier) e OA Zidan (con il volto di Zeeko Zaki).

I due si uniranno al cast di FBI per una serie di episodi a partire proprio dal secondo in onda oggi, 7 aprile, in cui dopo che otto persone sono state fatalmente avvelenate in una gastronomia di New York, gli agenti rintracciano il crimine a un improbabile colpevole e conducono un’operazione d’attacco per prevenire ulteriori colpi. Ecco il promo del secondo episodio:

FBI torna poi la prossima settimana, sempre intorno alle 22.00, con il terzo episodio dal titolo “Le prede” in cui i due agenti speciali continuano a lavorare a dei casi importanti e di portata esagerata. La prossima settimana, infatti, l’agente speciale Maggie Bell e l’agente speciale OA Zidan faranno coppia con il team per indagare sugli omicidi di 18 giovani donne con l’aiuto di un sopravvissuto associato ad una delle vittime. Cosa sarà successo? Ecco il promo del terzo episodio:

Al momento sembra che la programmazione di Rai2 continuerà anche nelle prossime settimane per poi fermarsi e rimandare la seconda parte di stagione molto probabilmente al prossimo autunno. Negli Usa la programmazione è giunta al 18esimo episodio in onda il 2 aprile scorso, all’appello mancano gli ultimi 4 episodi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.