Uscita di FIFA 20 a settembre anche su Google Stadia: è la scelta giusta per EA?

Il calcio secondo Electronic Arts potrebbe graziare anche la piattaforma per il gaming in streaming di Google

2
CONDIVISIONI

Il calcio secondo Electronic Arts sta per tornare in campo grazie all’uscita di FIFA 20. Certo, il colosso americano del gaming non ha ancora annunciato ufficialmente la prossima incarnazione del franchise sportivo, ma è assolutamente naturale credere che il titolo sia già in sviluppo nelle laboriose fucine della sussidiaria EA Sports. D’altronde l’agguerrito rivale di Pro Evolution Soccer non ha mai mancato la sua tradizionale release annuale, pronto a scontrarsi con la simulazione di Konami per stabilire puntualmente quale sia il miglior videogioco di calcio in circolazione.

Le ultime indiscrezioni vorrebbero FIFA 20 presentato al grande pubblico – e agli addetti ai lavori – a giugno. Si tratta del periodo ideale per il ritorno in grande stile della saga, che potrebbe apparire sul palco dell’evento EA PLAY in concomitanza con l’E3 2019 di Los Angeles. Solo allora scopriremo quali saranno le novità e naturalmente l’uscita di FIFA 20 sul mercato. Soprattutto, l’azienda a stelle e strisce dovrà comunicare su quali piattaforme potremo giocare la nuova declinazione del brand, amatissimo in tutto il mondo.

E non mi riferisco solo a Nintendo Switch, PC, dispositivi mobile iOS e Android e le future PlayStation 5 e Xbox Scarlett, ma anche a Google Stadia, la piattaforma per il gaming in streaming della big G presentata lo scorso mese dal palco della GDC 2019 di San Francisco. Come alcuni di voi ricorderanno, infatti, durante la presentazione il CEO di Google, Sundar Pichai, ha definito FIFA 19 il suo videogioco preferito. Un’affermazione che ha subito scatenato rumor incontrollati sul web e tra i forum di appassionati, che vorrebbero quindi l’uscita di FIFA 20 anche sulla “console” della compagnia di Mountain View.

Stando a quanto riportato dal sito Goal.com, la pubblicazione di FIFA 20 su Stadia sarebbe una possibilità concreta. Per il momento sono tanti i publisher ad aver accordato la propria fiducia a Google. Nomi come Ubisoft e Bethesda fanno già parte della scuderia di sviluppatori che dedicheranno tempo ed investimenti alla piattaforma streaming, mentre Electronic Arts ha scelto, almeno per ora, di tenere le distanze da questa affascinante scommessa. Quel che è certo, comunque, è che le trattative siano in corso, così da aver un titolo di forte appeal in Europa per promuovere il lancio del nuovo servizio.

È troppo presto per sapere con certezza se l’uscita di FIFA 20 toccherà anche Google Stadia. Allo stesso modo, però, è possibile fare qualche considerazione in merito. EA pare ancora incerta sul gaming online, non avendo espresso pareri o dichiarazioni sull’esperimento della grande G nell’universo dei videogiochi. Questo perché, per alcuni, le infrastrutture di rete sono troppo variegate nelle diverse parti del mondo, soprattutto qui in Europa. Il territorio italiano, in particolare, offre connessioni ballerine e molto spesso non supporta alta velocità e fibra, considerati requisiti necessari per godere al meglio tutte le feature – forse avveniristiche – di Google Stadia. D’altra parte, non salire sul carrozzone di Google potrebbe essere una scelta non saggia.

Come già vi dicevo, l’uscita di FIFA 20 anche su Stadia potrebbe trainare le sottoscrizioni al servizio streaming in Europa, che da sempre ama il calcio e di riflesso la sua trasposizione virtuale su personal computer e console. Il colosso delle ricerche online deve dunque agire con mano ferma, cercando di sedurre Electronic Arts per potersi assicurare la sua line-up – compresa la saga di FIFA – sui suoi lidi. Allo stato attuale, come già ribadito, si tratta solamente di speculazioni non confermate, i primi dettagli su FIFA 20 dovrebbero arrivare in tarda primavera con un reveal previsto per l’evento EA PLAY di giugno e un lancio fissato presumibilmente per fine settembre, come da tradizione.

A voi piacerebbe vedere l’uscita di FIFA 20 anche su Google Stadia? Siete incuriositi dalla piattaforma per il gaming in streaming della big G? Scatenatevi nei commenti più sotto e diteci la vostra!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.