Dolcenera: l’esibizione live al Barone Rosso con “Più Forte”

Ho proposto a sorpresa in diretta a Dolcenera di improvvisare la sua nuova canzone “Più forte” con Marco Dirani e Tommy Graziani. Il risultato? Guardatelo con i vostri occhi!

368
CONDIVISIONI

Cosa accade se all’improvviso propongo in diretta a Dolcenera di improvvisare la sua nuova canzone “Più forte” con musicisti ignari che non l’hanno mai neppure forse sentita?

Ho sempre raccontato che per me fare interviste è un po’ come fare l’amore e per questo seleziono rigorosamente gli artisti da incontrare e ospitare nei miei programmi. Questa mia scelta mi ha anche procurato critiche, quando ho detto che non ho mai desiderato intervistare Freddie Mercury perché non lo stimavo come persona. D’altra parte, non si può stare con chiunque ti capiti a tiro. Occorre selezione.

Per capire meglio la mia scelta, quando fai l’amore il gioco è portare la persona che è con te ad esplorare terreni e sensazioni che non avrebbe mai immaginato di raggiungere. E, soprattutto, renderla felice per aver ampliato i propri orizzonti. Lo stesso faccio nelle interviste e nelle dirette del Barone Rosso.

Prendiamo Dolcenera, quella che io oggi considero l’artista femmina più completa in Italia. Lei ha un grosso limite: preferisce lo studio (sia come arte che come luogo), la composizione, la produzione di un brano, gli arrangiamenti e tutto quanto è creatività nuova alla sperimentazione e all’esibizione live. Peccato, perché dal vivo è un portento.

Beh, con lei ho osato più che con chiunque altro. Durante la diretta del Barone Rosso del 25 marzo, dopo che avevamo commentato insieme lo splendido video, vera opera d’arte, e che si era esibita piano e voce in un paio di brani, tra cui il nuovissimo “Più forte”, improvvisamente mi è venuta un’idea assurda per una come lei. Ho visto che nella hospitality accanto allo studio erano già arrivati Marco Dirani e Tommy Graziani, bassista e batterista che da lì a poco avrebbero accompagnato Carlo Marrale. Era sicuro che loro non avessero mai neppure sentito “Più forte”, che Dolcenera aveva da poco pubblicato. D’istinto ho proposto a Manu di farsi accompagnare da loro nella esecuzione del brano. Quando ho visto i suoi occhi terrorizzati, per un momento mi sono detto: “No, lascia perdere, è troppo”. Questa sensazione è stata accentuata quanto sono entrati Marco e Tommy con l’espressione perplessa, quasi stralunata. Come si può chiedere in diretta a Dolcenera, una che ama la perfezione assoluta, di improvvisare una sua canzone con musicisti che non l’hanno mai suonata? Soprattutto perché nella registrazione di “Più forte” non c’è il basso.

Quando Dirani e Graziani si sono seduti e ho visto Dolcenera più docile, quasi rassegnata, ho capito che avevo avuto ragione. Manu ha insegnato loro le note, molto velocemente. Poi sono partiti… e alla fine sugli occhi di Dolcenera, dal terrore iniziale, si è accesa un’eccitazione luminosa.

Anche questa volta ci sono riuscito e ho portato con successo sia Dolcenera che i due musicisti a fare qualcosa che non avrebbero mai immaginato e che razionalmente, se lo avessi chiesto prima, avrebbe rifiutato di sperimentare.

Alla fine del programma, hanno rivisto la registrazione molto orgogliosi del risultato, come si può vedere nel video backstage pubblicato alcuni giorni fa in un altro Red Box qui su Optimagazine

Guardate questo backstage del Barone Rosso, guardate com’è bello fare musica e stare in mezzo ad energia positiva

L’importante per me e per chi viene nei miei programmi è mantenere questo desiderio di fare l’amore. Perché se si privilegiano denaro o audience si diventa solo delle prostitute.

www.roxybar.tv

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.