Di un altro livello le batterie iPhone 2019: ci aspettano diverse novità

Una scorta di batteria in più da parte degli iPhone 2019, per sé e per i suoi

2
CONDIVISIONI

Potrebbero regalare belle novità gli iPhone 2019 per quel che riguarda le rispettive batterie (sia la loro capacità che le funzionalità aggiuntive di cui saranno provviste). Stando a quanto sostenuto dall’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities (come riportato da ‘macrumors.com‘), la prossima generazione, che vedrà la luce non prima di 5, 6 mesi, supporterà il sistema di ricarica wireless inversa, cosa che consentirà all’occorrenza di poter ricaricare, attraverso il proprio melafonino, altri smartphone e/o accessori compatibili con la tecnologia, come nel caso degli AirPods di ultima generazione.

La soluzione implicherà un aumento delle schede delle batterie, oltre che delle batterie stesse: a guadagnarci di più sarà iPhone XS (più grandi del 20, 25%), poi iPhone XS Max (nell’ordine del 10, 15%), ed infine iPhone XR (circa il 5% in più), con riferimento ai modelli previsti tra pochi mesi. Un’altra novità concernente gli iPhone 2019 è la tripla fotocamera posteriore contenuta in un modulo di forma quadrata (che ricorda un po’ quello dei Mate 20 e Mate 20 Pro, anche se collocata nell’angolo in alto a sinistra nel caso dei prossimi iPhone), che dovrebbe contraddistinguere iPhone XS e XS Max indistintamente.

Per il resto, non dovrebbe essere questa la generazione che sancirà il passaggio evolutivo all’USB-C (probabilmente il salto riguarderà i modelli in programma per il 2020, anche se per il momento non possiamo raccontarvi nulla di certo e definitivo), anche se non è escluso possa essere presente un adattatore Lightning/Type-C, di cui meglio parleremo più avanti.

Riepilogando: gli iPhone 2019 supporteranno la ricarica wireless inversa per ricaricare altri dispositivi (chiaramente compatibili con lo standard), e batterie più capienti, a partire da iPhone XS (quello che meno ne beneficerà sarà iPhone XR). Sperando che il discorso sopra sia stato affrontato in modo esaustivo, vi diamo appuntamento alla prossima ondata di rumors.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.