Una nuova guida di Sekiro Shadows Die Twice: come curare il Mal di Drago e i personaggi infetti

Volete contrastare i malefici effetti del Mal di Drago? Questa è la guida che fa al caso vostro

Su queste pagine lo abbiamo ribadito più volte, una guida di Sekiro Shadows Die Twice può rivelarsi una alleata preziosa per chiunque decida di affrontare l’ultima avventura firmata dal maestro Hidetaka Miyazaki e dalla sua From Software. La software house giapponese è infatti riuscita a confezionare non solo un actionRPG assolutamente imperdibile per i fan del genere, ma anche un titolo dal livello di difficoltà decisamente settato verso l’alto. E se è vero che Sekiro è altamente punitivo, ecco arrivare su OptiMagazine un aiuto per voi gamer, intenzionati a scoprirne ogni segreto e a metabolizzarne le meccaniche.

Dopo avervi svelato dove trovare tutti i nove semi di zucca disseminati nel mondo di gioco e spiegato a cosa serve la resurrezione, questa nuova guida di Sekiro Shadows Die Twice si concentra invece sul Mal di Drago, misteriosa e letale malattia che fa da sfondo alle peripezie del protagonista Wolf, lupo solitario dalla katana infallibile. E che può colpire anche i personaggi non giocanti. Questa si diffonde abusando della già citata resurrezione, e come vi dicevo comporta degli effetti concreti sul gioco, dal momento che la sua diffusione potrà colpire gli NPC portandoli perfino alla morte. Nel caso un personaggio non giocante dovesse morire, questo non sarà più in grado di assegnarvi le eventuali missioni secondarie che avrebbe avuto in serbo per voi, portandoci ad un finale differente.

Fortunatamente il Mal di Drago di Sekiro può essere curato. Per farlo, dovrete recarvi da Emma, che vi chiederà di raccogliere un campione di sangue da qualcuno infetto. Potete portare a termine il compito prelevandolo dalla signora anziana che suonava la campana – io ho fatto in questo modo -, oppure da qualsiasi NPC infetto sparso per il mondo di gioco. Fatto questo, tornate da Emma per ricevere in cambio un Incantesimo di recupero e una Goccia di sangue di drago. Ora potete finalmente usare le preziose Gocce presso qualsiasi Idolo dello Scultore per curare il Mal di Drago. Naturalmente anche le Gocce di sangue di drago vanno trovate esplorando con attenzione gli angoli più nascosti della mappa. Potrete raccoglierle anche da alcuni nemici, ma il modo più semplice e diretto per ottenerle rimane quello di acquistarle presso un venditore al prezzo di 180 Sen, la valuta utilizzata nell’ultima produzione videoludica di From Software.

Insomma, ora gestire la malattia non dovrebbe più essere un problema. Stay tuned per la prossima guida di Sekiro Shadows Die Twice, un capolavoro che – credetemi! – ha davvero molto da dire e dare nell’attuale panorama videoludico.

Sekiro Shadows Die Twice

Piattaforme: PS4, Xbox One e PC

Data Uscita: Disponibile

Miglior prezzo Amazon: 56,69€

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.